Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Il Ministro Martina per gli Stati Generali dell'Innovazione in Agricoltura

contadini 2.0

 

Il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina presiederà il 13 maggio gli Stati generali dell'Innovazione nell'Agricoltura. La manifestazione, chiamata "Contadini 2.0-L'assalto dei giovani agricoltori al latifondo", è organizzata dal Comune di Acquaviva delle Fonti e dal Gal Sud Est Barese. Lo spirito è quello di chiamare a raccolta tutti gli operatori impegnati in pratiche di innovazione nell'agricoltura nel settore della ricerca, dell'applicazione delle nuove tecnologie, del marketing, della riconversione ecologica e della sostenibilità etica e sociale.

Dal Qr code per la tracciabilità dei prodotti e per la promozione del territorio alle ricerche dell'Università e dall'istituto Basile Caramia sulle varietà di frutta dimenticate, dalla promozione dei prodotti tipici attraverso i video virali sui social media fino ai "pub contadini" di Sammichele, le spin off dell'Università di Bari, i progetti di riuso delle acque reflue nelle campagne tra Gioia e Acquaviva, le arance on line di Scanzano Jonico, si farà il punto su tutti gli sforzi che le nuove generazioni stanno portando avanti per rilanciare l'agricoltura.

Il Vice Ministro Filippo Bubbico parlerà dei progetti finanziati dal ministero dell'Interno per restituire alla legalità le terre conquistate alle mafie, il Segretario Generale del Ciheam, Cosimo Lacirignola, spiegherà quali sono le buone prassi nel settore agricolo che l'istituto, con sede a Parigi e a Valenzano, sta diffondendo in tutto il Mediterraneo e in altri Paesi come l'Honduras e l'Etiopia. Il vice presidente della giunta regionale Angela Barbanente e gli assessori Fabrizio Nardoni e Guglielmo Minervini illustreranno tutte le misure promosse dalla Regione per far incontrare le nuove generazioni e i vecchi saperi agricoli. Spazio anche alla strategia di sostegno al settore vitivinicolo e alla giovane agricoltura promossa dal presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli e alla nuova economia "green" dell'Alta Murgia che sta rilanciando il settore laniero, di cui parlerà il presidente del Parco Cesare Veronico. Sono previsti anche gli interventi di venti sindaci del Barese che stanno lanciando il comitato "Il Cuore della Puglia per Expo 2015", un progetto che punta al miglioramento della qualità, alla ricerca dell'eccellenza, alla solidarietà e alla sostenibilità ambientale in vista dell'esposizione universale di Milano.

CONTADINI 2.0

L'assalto dei giovani agricoltori al latifondo

STATI GENERALI DELL'INNOVAZIONE NELL'AGRICOLTURA

13 MAGGIO 2014

Acquaviva delle Fonti – Valenzano - Sannicandro di Bari

PRESENTAZIONE

Negli ultimi anni nelle campagne della Puglia e della Basilicata si è assistito a una rivoluzione culturale. Grazie alla spinta delle nuove generazioni, comincia a diffondersi un approccio radicalmente nuovo rispetto al settore primario: da una parte si stanno riscoprendo colture e pratiche tradizionali che l'organizzazione del mercato aveva messo da parte; dall'altra c'è una nuova consapevolezza nel fare agricoltura, una padronanza delle nuove tecnologie e dei mezzi di comunicazione digitali, l'utilizzo di nuove forme di vendita dei prodotti, la voglia di affidarsi il più possibile alla ricerca scientifica, l'apertura nei confronti di altri operatori internazionali sia come possibili acquirenti che come partner commerciali.

Tutto questo sta portando a un interesse sempre crescente nei confronti dell'agricoltura appulo-lucana e ai nostri stili di vita, che hanno saputo mantenere un livello di sostenibilità tale di proporsi come modello anche in vista dell'appuntamento con Expo 2015.

Proprio in vista dell'esposizione universale di Milano, che mette al centro i temi della nutrizione e di un'agricoltura sana, un gruppo di Comuni della Provincia di Bari ha deciso di intraprendere un percorso condiviso che faccia proprie le parole d'ordine della manifestazione, puntando sulla consapevolezza alimentare, su una diffusione di una cultura del rispetto ambientale e della lotta ai veleni nelle campagne, sull'educazione nelle scuole, sulla riscoperta delle varietà colturali dimenticate. Un progetto che però non vuole perseguire un recupero isolazionista della propria identità territoriale senza confrontarsi con le sfide del pianeta e per questo intende gettare ponti e relazioni con realtà nelle quali tuttora si soffre la fame, collegandosi con organizzazioni come Puglia for Africa che già fanno solidarietà in nazioni come Ruanda e Uganda. Allo stesso modo, perseguire l'obiettivo dell'eccellenza significa esigere dai produttori il rispetto dei lavoratori impegnati nelle campagne e nelle imprese di trasformazione, tuttora afflitte da fenomeni di sfruttamento selvaggio della manodopera, e affermare la cultura della legalità, come hanno già fatto tutte le cooperative agricole che coltivano nelle terre confiscate alle mafie.

 La nuova agricoltura pugliese e lucana si è data dunque appuntamento il 13 maggio nel Palazzo de Mari di Acquaviva delle Fonti dove, per un'intera giornata si potranno ascoltare relatori, privati e istituzionali, che raccontano le loro testimonianze. Ci sarà inoltre spazio per esposizioni di prodotti agricoli, degustazioni, seminari, mostre, proiezioni di video e diffusione di materiale divulgativo sulle più interessanti esperienze di innovazione che si stanno realizzando nel settore agricolo. Numerosi gli ospiti istituzionali, dal ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina al vice ministro Filippo Bubbico, dal vice presidente della Regione Angela Barbanente al presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli. Ma soprattutto, tantissimi operatori attivi nella ricerca, nella cooperazione e nella sperimentazione di nuove forme di impresa legate alla valorizzazione delle risorse della nostra Madre Terra.

 

1979280 10203081355228208_3570175813606616664_o


PROGRAMMA

Ore 10.30: Visita del Ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina all'Istituto Agronomico Mediterraneo di Valenzano.

Ore 11.30: Palazzo de Mari - Acquaviva: Convegno: "L'innovazione in agricoltura"

Introduce: Davide Carlucci Sindaco di Acquaviva.

Luca Dinapoli     Ssessore alle Attività Produttive del Comune di Acquaviva

Rappresentanti di categoria: Coldiretti, Cia, Confagricoltura, Copagri

Giuseppe Silletti   Generale Comandante Corpo Forestale

Cesare Veronico    Presidente del Parco dell'Alta Murgia

Antonio Uricchio   Rettore dell'Università di Bari

Cosimo Lacirignola Segretario Generale Ciheam

Angela Barbanente  Vice Presidente Regione Puglia

 Guglielmo Minervini Assessore regionale alle Politiche Giovanili

Fabrizio Nardoni     Assessore regionale all'Agricoltura

Francesco Schittulli     Presidente Provincia di Bari

Filippo Bubbico   Vice Ministro dell'Interno

 Maurizio Martina Ministro dell'Agricoltura e delle Politiche Agricole.

 

 

Le esperienze dei Comuni in rete per Expo 2015

IL CUORE DI PUGLIA PER EXPO 2015

 

Modera: Gianluigi Cesari, esperto di innovazione in agricoltura e delegato sindaco Bari Agricoltura Urbana e Periurbana Sostenibile

Interverranno:

Vito Antonacci, sindaco di Adelfia. La promozione dell'uva da tavola e lo spettacolo dei fuochi.

Michele Longo, sindaco di Alberobello. I prodotti tipici nel paese dei trulli.

Mario Stacca, sindaco di Altamura. Il pane di Altamura: un brand globale, nella tradizione.

Stefano Occhiogrosso, sindaco di Bitetto. L'Anci pugliese e la sfida di Expo 2015.

Francesco Carlo Spina, sindaco di Bisceglie. Le ciliegie e il ritorno alla tradizione

Maria Pia Di Medio, sindaco di Cassano Murge. Le biopiscine e la promozione del cece nero.

Sergio Povia, sindaco di Gioia del Colle. Il Primitivo e le mozzarelle, due brand in crescita.

Paola Natalicchio, sindaco di Molfetta. La vendita diretta dei prodotti ittici

Gianvincenzo De Miccolis, sindaco di Putignano: Il ritorno alla "farinella" e le altre produzioni tradizionali.

Filippo Boscia, sindaco di Sammichele di Bari: Le nuove frontiere del vivaismo e della produzione cerasicola.

Vito Novielli, sindaco di Sannicandro di Bari. L'oliva termite e il Castello normanno, un binomio vincente.

Michele D'Ambrosio, sindaco di Santeramo in Colle. Le biodiversità agricole nel parco dell'Alta Murgia.

Michele Geronimo, sindaco di Toritto. I giovani agricoltori e il sostegno alla produzione della mandorla.

Alessio Valente, sindaco di Gravina di Puglia.

Gianfranco Lopane, sindaco di Laterza.

Salvatore Adduci, sindaco di Matera

Luca Scandale, comune di Bari: le Piazze dei Nuovi stili di vita a Bari.

Gabriele Pagliardini, dirigente Regione Puglia: la Puglia verso Expo 2015

Antonello Del Vecchio, presidente Slow Food Puglia.

Francesco Matarrese, Funzionario AMEDOO-Camera di Commercio di Bari:

Consorzio Olio D.O.P. “Terra di Bari”

Ore 13,00: pranzo a buffet organizzato dal Gal sub est barese (Salone delle feste) .

Ore 13.30: Passeggiata con il Ministro nel Castello Normanno Svevo 2.0 di Sannicandro di Bari e degustazione di prodotti 2.0 del territorio!

Ore 14: Palazzo de Mari - Acquaviva delle Fonti

CONTADINI 2.0 - Le esperienze

Modera: Sonia Gioia, giornalista e blogger di Repubblica

Introduce: Davide Carlucci, sindaco di Acquaviva. La valorizzazione della Cipolla rossa e del Cece nero. L'ecomuseo diffuso dell'acqua e della terra...

Pasquale Redavid Presidente Gal Seb.

Angelo Cirone (Direttore Gal Seb): Il Qr code per conoscere il territorio attraverso i prodotti tipici.

Maria Fortino, Responsabile comunicazione Gal Seb: il Social Media Marketing per promuovere.

Carmelo Rollo, Legacoop. L'innovazione nella cooperazione agricola.

Donato Fanelli (Coldiretti - Conversano): Foglie, una web tv da Oscar per l'Agricoltura.

Costantino Pirolo (Adelfia): il rilancio delle varietà dell'uva da tavola abbandonata.

Claudio Natile (Conversano): Il progetto Canapuglia, rilancio della produzione della produzione della canapa.

Giovanni Abbatepaolo: La pastinaca e il mare: L'abbinamento tra promozione turistica e prodotti tipici.

Arcangelo Bruno (Acquaviva):Consorzio di valorizzazione, tutela e promozione delle tipicità di puglia;

Il progetto “la cipolla rossa abbraccia il continente nero” Ass.ne Puglia for Africa ed Ass.ne Kirikù Rwanda e la strega povertà.

Francesco Longobardi ricercatore dell’ Università degli Studi di Bari: APULIAN FOOD FINGERPRINT: VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI.

Gaetano Celano, ordinario di Produzioni alimentari dell'Università di Bari : progetto “med & food“

Pietro Santamaria, ricercatore dell’ Università degli Studi di Bari: tecnologie innovative applicate in orticoltura.

Pasquale Lorusso, Direttore Consorzio Pane dop Altamura: un brand vincente

Sergio Curci, Presidente “O.P. ARCAFRUIT” Bisceglie: la ciliegia delle Terre di Bari

Fabrizia Rutigliano: Gli Artigiani del Sapore di Bari: la promozione degli stili di vita salutari e dell'alimentazione consapevole attraverso la cucina e l'editoria.

Francesco Colafemmina: L'impresa dolce: le nuove prospettive di mercato del miele biologico.

Gianpiero Losapio, Uecoop. Le idee vincenti della cooperazione giovanile nell'agricoltura.

Giuseppe Zileni, Consorzio Clementine Igp del Golfo. "La tracciabilità social dei prodotti".

Pasquale Stigliani, Scanzano Jonico (Mt). "Le arance on line al posto delle scorie nucleari".

Enrico Nerilli, Iamb: "Le novità tecnologiche sull'uso consapevole dell'acqua nell'agricoltura".

Tommaso Procino, Cooperativa La Molignana: "Il riuso delle acque reflue per rilanciare l'agricoltura".

Fulvio Spada, Orti di Lucania: "L'agricoltura bio".

Lello Piscitelli, Alpaa "L'eccellenza dei diritti nell'agricoltura"

Costantino Pirolo, IISS Caramia-Gigante (Istituto Basile Caramia).

Milena Masiello, Associazione Amici dell'Ambiente

Domenico Giannelli, Potabilità e Utilità Sociale dell'Acqua (Sala Anagrafe)

Responsabile Meta: Il Mercato della Terra e delle Arti di Sammichele e il "pub contadino".

Intervento di Almo Bibolotti, chef di Masterchef

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI