Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Confermato il successo di questa IV edizione

Tutti a_casa_di_Babbo_Natale_2.2

 

 

Tutti a Casa di Babbo Natale in via Corso 15

 Tutti a_casa_di_Babbo_Natale_1.2

Grande successo e partecipazione di pubblico sabato scorso in via Corso 15 per "Tutti a casa di Babbo Natale".

Più che soddisfatti gli organizzatori “abbiamo avuto un riscontro notevole – ci dice il sig. Carlo Giampietro- non me lo aspettavo, è andata alla grande…tirando le somme posso affermare che hanno visitato la casa di Babbo Natale quasi certamente 3mila persone. Abbiamo iniziato come da programma alle 17.30, c’era già gente fuori ad aspettare, alle 19- 19.15 c’è stato poi il picco dell’affluenza, abbiamo terminato intorno alle 22.30. Sono sceso un attimo a portare altre caramelle e gadget a Babbo Natale, quando sono salito mi sono ritrovato la strada piena di bambini e genitori”. Interviene Antonella Ciccarone, presidente dell’associazione culturale ARTIS “io non sono riuscita ad uscire assolutamente sono rimasta per tutta la serata con Babbo Natale!”.

Cura nei minimi dettagli, luci soffuse provenienti da vecchie lampade ad olio, caminetto, letterine e giocattoli di legno e latta intorno per creare un’atmosfera magica senza tempo… questi alcuni degli elementi usati per l’allestimento della suggestiva location della Casa di Babbo Natale nel cuore del Centro Storico della nostra città.

Visto le precedenti esperienze, avevo immaginato che questa quarta edizione sarebbe stata dai grandi numeri…Commenti a caldo, impressioni?

“E’ riuscita benissimo, riprende Giampietro- la gente è rimasta contenta e ha rispettato l’ordine, ringrazio a questo proposito i volontari del CO. S. Int. per la loro presenza. Mi è stato chiesto se l’evento sarebbe stato prorogato per qualche altro giorno, molti sono andati via perché stanche di stare in fila, sabato scorso faceva davvero molto freddo, quest’anno non ci saranno ulteriori date. C’è stato un boom di forestieri provenienti da Cassano, Santeramo, Sammichele, Bari pensate che una famiglia è venuta perfino da Giovinazzo. Ho chiesto ad ARTIS di darmi una mano. Hanno accettato abbiamo portato a termine il progetto apportando alcune novità come la scenografia e il concorso grafico. Ringrazio tutti i commercianti che ci hanno dato una mano credendo in questo evento.

Incuriositi chiediamo ad Antonella Ciccarone di raccontarci di questa esperienza…

 

SDC13151.3

 

“Abbiamo iniziato a parlare di ‘Tutti a casa di Babbo Natale’ a fine ottobre, personalmente mi sono stancata ma anche divertita molto. Durante la serata Carlo mi guardava e mi chiedeva:- ora mi dirai, chi me lo ha fatto fare la Casa di Babbo Natale?- Posso ora dirvi che è stata una bellissima esperienza! Carlo era inizialmente un po’ reticente, mi propose questo suo progetto subito accettammo dicendogli: “è una cosa che deve partire da te, casa è tua se hai voglia noi siamo disponibili. Ho realizzato per prima cosa il bozzetto del manifesto creando una cartolina tradizionale, e lavorato su alcune idee e novità: scenografia con la renna e concorso di disegni per i bambini. Poi abbiamo seguito la parte burocratica e la comunicazione. Nei gironi scorsi abbiamo premiato tramite sorteggio i disegni vincitori (1°, 2° e 3° premio assegnati ad un bambino di prima della ‘Collodi’ e due di quarta della ‘De Amicis’). C’è stata una buona risposta i bambini sono stati molto seri, i disegni erano ben fatti. Contiamo di archiviarli per farne in futuro una mostra o un libro. Qualcosa ci inventeremo…”

Commenti  

 
#1 il re perfetto 2013-12-20 18:36
Giampietro sono una persona che lavora nel sociale e credo molto in te e nelle tue belle idee. Hai un animo molto sensibile e l'Amministrazio ne dovrebbe credere alle tue meravigliose idee. Il tuo animo non è da tutti.E le cose grandi nascono proprio così. Bravo! Bravo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI