Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Il Presepe vivente di S. Francesco: la parola al Sindaco Carlucci e all’Assessore Sardone

primo piano

 genlocal

Nei giorni 14 e 15 dicembre, ad Acquaviva delle Fonti, ha avuto luogo il Presepe vivente del Convitto e la Sagra dei sapori acquavivesi: entrambe realtà organizzate dalla Parrocchia di San Francesco d’Assisi per consolidate finalità di rispetto della tradizione del Natale; della solidarietà nei confronti degli ultimi sia come riflessione che come azione concreta; della ricerca dell’aggregazione fra cittadini; invitando loro a scavare interiormente in una riflessione. Razionale quanto etica. Etica e razionale come l’attitudine stessa alla solidarietà; alla volontà di aggregazione; alla volontà di tutelare valori secolari e importanti messaggi laici che non possono essere banalmente fraintesi con quelli dei consigli per gli acquisti. Anche se in tempo di crisi, tutti devono lavorare e tirare avanti.

Poniamo, però, una domanda: in merito la possibile valorizzazione, nel 2014, del Presepe vivente del Convitto e la relativa Sagra, storicamente ospitata dalla Parrocchia di San Francesco.

http://genlocal.wordpress.com/2013/12/17/il-presepe-vivente-di-s-francesco-la-parola-al-sindaco-carlucci-e-allassessore-sardone/

Parliamo del presepe più noto della città, proprio perché fu il primo. (Intervista a Don Mario Cavalera, presso il link che segue) http://www.acquavivanet.it/attualita/5017-il-presepe-vivente-della-parrocchia-s-francesco-fu-il-primo-in-citta-.html Da sempre, un presepe per la solidarietà e gestito dal basso. Da persone comuni. Magari, con l'intervento delle istituzioni locali, potrebbe essere valorizzato: richiamando il senso della vera tradizione del Natale ad Acquaviva. Lei, Assessore alla Cultura Antonia Sardone, cosa ne pensa? Giriamo questa singola domanda anche al Sindaco di Acquaviva delle Fonti, il dott. Davide Carlucci.

Antonia Sardone, Assessore alla Cultura: “Credo che quella di San Francesco sia un’importante realtà parrocchiale della nostra città, che, tra i tanti meriti, ha anche quello di essere riuscita nel corso degli anni ad organizzare eventi di grande sensibilità sociale e fortemente legati alla tradizione. Meriti che personalmente riconosco anche alle altre parrocchie acquavivesi e che l'Amministrazione comunale si impegnerà a riconoscere nel corso del tempo per una continua crescita. A mio parere, basterebbe unire le forze e l’entusiasmo di tutti per poter valorizzare un esperienza già consolidata. Come amministrazione possiamo cercare di coordinare le diverse realtà acquavivesi affinché ognuno possa dare il suo contributo. Ci sono anche altri acquavivesi esperti nell'organizzazione di questi tipi di eventi e sarebbe auspicabile aprire un dialogo tra tutti i diversi soggetti. Colgo l'occasione per complimentarmi con gli organizzatori del presepe vivente di quest'anno. Ho avuto il piacere di visitarlo e di constatare la grande riuscita dell'iniziativa.”

Il Sindaco Davide Carlucci: “La volontà di valorizzare quel magnifico Presepe c'è tutta, speriamo di riuscire a trovare i finanziamenti per farlo. Di sicuro potremo trovare il modo per garantire la comunicazione e la diffusione che merita.”

Quaranta immagini: per riassumere la rappresentazione del Presepe vivente con la Sagra dei sapori acquavivesi della Parrocchia San Francesco d’Assisi. Una consolidata tradizione acquavivese. Sottoposta a libero sondaggio.

Le quaranta immagini: http://genlocal.wordpress.com/2013/12/15/40-foto-il-presepe-vivente-e-la-sua-sagra-anche-stasera/

(AcquavivaNet) http://www.acquavivanet.it/attualita/5082-40-foto-il-presepe-vivente-e-la-sua-sagra-anche-stasera.html

Libero sondaggio: http://genlocal.wordpress.com/2013/12/13/tradizioni-di-acquaviva-il-presepe-vivente-della-parrocchia-s-francesco/

I ragazzi dell’Azione Cattolica, quest’anno, hanno sposato un progetto di solidarietà: portando avanti temi come l’immigrazione. Il ricavato è andato a beneficio di chi “viene qui da noi e non ha nulla”.

In occasione a tale evento, all’attenzione del blog GenLocal, l’Associazione Culturale “Liberi Di”, del presidente Francesco Lopuzzo, ha dedicato un post sul proprio profilo Facebook: affinché venga sottolineata l’importanza sui temi e quest’ultima sottolineatura sia girata alla cortese attenzione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Acquaviva delle Fonti.

http://www.facebook.com/pages/Associazione-culturale-LIBERI-Di/259005074229723

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI