Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

"Acquaviva nei Navigli: un paese a Milano"

navigli milano

                                

Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele II 11/12, 24 settembre 2013, ore 11

 

Milano non lo sa - o non ci fa abbastanza caso - ma, sparsi per l'Italia, ha tantissimi "compaesani" che non immagina di avere. Non sono solo gli oriundi dai tanti paesi del Sud che compongono la popolazione milanese: sono anche gli emigrati di ritorno, i loro parenti che sono restati nei centri d'origine, quelli che nella capitale morale d'Italia hanno figli, fratelli, nonni, cugini o semplicemente degli amici. E così, negli anni, Milano è entrate nella storia di molte cittadine meridionali.

   Un'insospettabile rete di relazioni che un Comune pugliese, Acquaviva delle Fonti, in collaborazione con l’Associazione Regionale Pugliesi a Milano e con l’associazione Acquaviva Libera, ha deciso di valorizzare organizzando, il 24 settembre, un "Omaggio a Milano" dal titolo “Acquaviva nei Navigli – Un paese a Milano”, all'Urban Center, in Galleria Vittorio Emanuele II.

Dalle 11 alle 15 si alterneranno video, poesie, racconti e testimonianze storiche, come quella del figlio di Girolamo Montenegro, vera e propria “star” delle bande musicali negli anni Venti, poi trombettista nella banda dell’Azienda tramviaria e direttore della Banda di Corsico, morto a Milano nel 1940 in un incidente sul tram su cui lavorava.

Alla città di Milano, inoltre, sarà offerto un ricco buffet di specialità tipiche - calzone di cipolle, vino primitivo, ceci neri, mozzarelle, burrate, taralli, fichi secchi e altre leccornie - prodotte da un territorio che ha deciso di investire sullo sviluppo agricolo ecosostenibile - potendo contare, come pochi altri comuni, su due presidi Slow Food - in sintonia con una città che si sta preparando a Expo 2015 puntando proprio sulla riscoperta della sua agricoltura.

Ecco il programma della giornata:

 

   Ore 11:   Presentazione del sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci, e dell’assessore alla Cultura Antonia Sardone

Ore 11.15: Proiezione del video-omaggio "Il cuore di Acquaviva che batte a Milano"

Ore 11.40: Giuseppe D'Ambrosio Angelillo, poeta e fondatore della casa editrice milanese Acquaviva, racconta "La mia Acquaviva a Milano con Alda Merini e Bruno Brancher".

Ore 12.15: Ricordo di Giovanni Ingellis, pioniere dei giochi di ruolo e della sua attività editoriale a Milano.

Ore 12.30: Storia di Gerolamo Montenegro (1902-1940), il "Louis Armstrong" dei bandisti pugliesi degli anni '20, direttore della Banda di Corsico e musicista della Banda dell'Azienda Tramviaria Milanese.

Ore 13: Buffet offerto dallo chef Eustachio Sapone con il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, l'assessore Cristina Tajani, il presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo, il consigliere Riccardo De Corato.

Ore 14:   Proiezione di "La Salsa", videodocumentario sui riti legati alla produzione familiare della passata di pomodoro di Giuseppe Campanale e Roberta Genghi.

Ore 14.30: Interventi dei ragazzi acquavivesi che vivono a Milano.

Ore 14.45: Intervento di Franco Laera, operatore culturale

Ore 14.50: Invito alla Festa del Calzone (Acquaviva 19-20 ottobre) di Michele Cirielli

 

Per contatti

3355794806 (Davide Carlucci) 3881232475 (Antonia Sardone)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI