Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Al Run Tour, Carlucci pone in agenda Scappagrano e Giammaria

foto primo_piano

 interno articolo_bruno_sardone_carlucci_chimienti

Acquaviva e l'atletica? C'è molto feeling. Una storia fatta di giovani, giovanissimi ed ever-green. Compreso un'Iron Man... Acquaviva e le sue strutture sportive? Bhé, separati in casa. E una parte già chiede gli alimenti. L'altra è a corto. Scappagrano? Non pervenuta... Incuria e raid misteriosi hanno già influenzato il rammarico e le promesse del governo cittadino precedente.

Ma la giunta Carlucci ha mantenuto la sua parola: esserci. Puntuale e presente alla Run Tour 2013 organizzata dall'Amatori Atletica Acquaviva; la sera dello scorso martedì e presso lo Stadio Comunale Giammaria. In una simpatica kermesse, il “trio” Carlucci-Sardone-Chimienti (rispettivamente: Sindaco, Assessore alla Cultura e Politiche Giovanili e Responsabile Delega allo Sport...) ha premiato atleti e tecnici che hanno partecipato alla finale di Imola o che abbiano già vestito la maglia azzurra o vinto un titolo italiano master nel 2013. La vera vittoria è stata dello sport. Oltre il simbolico medagliere, la vera vittoria resta nel numero degli atleti: ben diciannove; cui alcuni erano anche i tecnici dei più giovani. (Tutti in larga parte acquavivesi...)

Sport, al quadrato... lontano dal business... fatto ancora di sorrisi in famiglia e fra amici. Ma anche tanta solidarietà: con la presenza di sportivi extracomunitari all'evento, di discreta formazione atletica e provenienti dai CPT... Ma sentiamo da vicino alcuni protagonisti dell'evento Run Tour.

Franco Chimienti, Delega allo Sport della Giunta Carlucci: “L'apporto dell'Amatori Atletica, alla crescita della nostra città, è sotto gli occhi di tutti: sia nei risultati che nella partecipazione che nel numero dei tesserati. Il fatto che si sia sviluppato qui un appuntamento del genere ci dimostra che l'Amatori Atletica non è soltanto impegnata nella attività sportiva ma anche nella gestione di un impianto sportivo che ad oggi è fiore all'occhiello per quanto riguarda le strutture di Acquaviva delle Fonti.”

interno articolo_luca_antonio_cassano 

Al fianco di Franco Chimienti, ecco (in presenza dei genitori) l'atleta diciasettenne Luca Antonio Cassano: azzurro di staffetta, ottima rivelazione e degno discepolo del suo tecnico (ed atleta campione master 2013...) Vito “Iron Man” Nacci...

Cassano: “Io corro i 100 metri, però non gareggio più per l'Acquaviva... gareggiavo. Ora corro per la Firenze Marathon.”

Progetti per il futuro: “Il più grosso, i mondiali in America. E comunque allenarsi sul campo che è la cosa più importante.”

Segue l'analisi di Antonia Sardone, Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili: “Noi abbiamo accolto con favore questo evento, perchè rientra all'interno di un progetto di questa amministrazione quello di valorizzare tutte le realtà che caratterizzano un po' il nostro territorio... Spesso, in passato, è successo che lo sport non sia stato valorizzato. Abbiamo grandi realtà ben organizzate ad Acquaviva e che sono in grado di raggiungere punti e traguardi importanti. Siamo contentissimi di essere qui stasera e di aver contribuito alla celebrazione di questo evento. E cercheremo di avviare anche un dialogo: anche perchè vorremo mettere questa associazione ed altre nelle condizioni di poter realizzare ed organizzare eventi questo genere.”

Il Sindaco Davide Carlucci: “Trovo molto positivo il fatto che ci siano eccellenze ad Acquaviva come il giovanissimo Luca Antonio Cassano. Altra cosa importante è che c'è un'associazione come l'Amatori Atletica Acquaviva... che tiene e presidia questo campo. Il Giammaria. Lo sta curando, lo sta coccolando, lo sta tenendo come un gioiello. Per quanto riguarda il futuro di Scappagrano e del Giammaria, noi dobbiamo trovare gli strumenti finanziari che ci consentano poi di intervenire al più presto... Scappagrano, situazione indubbiamente più grave, necessita di un vero risanamento dal suo precedente abbandono. Si è parlato in passato di un project financing... noi dobbiamo trovare assolutamente strumenti finanziari, magari facendo ricorso al credito sportivo. C'è una fame di sport ad Acquaviva che non possiamo più trascurare.”

E la chiusa passa a Giacomo Bruno, Presidente Amatori Atletica Acquaviva (...vero capitano coraggioso): “Ci siamo accollati, due anni fa, la gestione di questo impianto... logicamente a costo zero. Non abbiamo preteso nulla e abbiamo dato, secondo noi, una mano grande a questo paese... perchè dopo l'esperienza di Scappagrano non ci andava di veder distruggere un altro impianto. Sarebbe un peccato. Quindi ci siamo messi in questo impianto e ci siamo messi a seguirlo, gestirlo, accudirlo, per tutta la cittadinanza. Tanto è vero che qualsiasi cittadino poteva e può venire... Può venire di mattina e vedere aperto anche nel pomeriggio. Anche nel periodo scolastico... E, chiaramente, aperto a tutte le scuole di Acquaviva.”

 

Ai lettori, l'angolo dell'approfondimento: Scappagrano nelle recenti cronache. Fra abbandono, raid notturni, e telecamere forse funzionanti o nemmeno presenti. Ai tempi dell'Era Squicciarini.

http://www.acquavivanet.it/cronaca/3472-violato-il-silenzio-di-scappagrano-danni-per-500000-euro.html

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI