Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Crisi dell'Ospedale Miulli: il 1° maggio Comizio cittadino

miulli

 

 Pubblichiamo di seguito l'ultimo comunicato stampa del Segretario Generale Regionale della Funzione Pubblica CGIL, Biagio D'Alberto, sulle note vicende dell'Ospedale Miulli, che oggi vedono impegnate le Organizzazioni Sindacali in un pubblico comizio che si terrà, dalle ore 19:00 alle ore 21,30, in Piazza Vittorio Emanuele, in Acquaviva delle Fonti

 

Interverranno:


Dott. Pino Amatulli, amministrativo Osp. Miulli, segretario aziendale FP-CGIL
Dott. Franco Quatraro, medico Osp. Miulli, segretario provinciale di Bari CISL-Medici

 

* Ufficio Stampa delle Organizzazioni Sindacali Ospedale Miulli.

 

Gli impegni economici sostenuti dalla Regione nei confronti degli Enti Ecclesiastici sono certamente una buona notizia.

I circa 30 milioni coprono non integralmente, ma gran parte del disavanzo annuale del Miulli, ma anche del Panico e della Casa Sollievo della Sofferenza.

I dieci milioni assicurati al Miulli sono abbondantemente al di sopra degli 8,4 che l’Ente di Acquaviva ha sospeso dalle tasche dei lavoratori per impegnarli nella “procedura del concordato preventivo”. Quindi il primo atto da assumere da parte dell’Ente Ecclesiastico è quello di restituire ai lavoratori quanto indebitamente congelato.

Rispetto ai 3-4 milioni ancora necessari per rientrare dalla fase di indebitamento, e quindi iniziare a costruire percorsi di virtuosità, diventa essenziale mettere mano agli sprechi, alle consulenze e ad incarichi impropri, alla rimodulazione dei contratti di fornitura considerando che la procedura del concordato lo consente.

Ci aspettiamo una fase di maggiore tranquillità per i lavoratori

Bari, 30.04.2013 

 

*Biagio D’ALBERTO – Segretario Generale CIGIL Puglia

Giuseppe Monno 

                                                            

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI