Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

“Insieme in marcia… protagonisti della città”

protagonisti della_citt.2

 

Il II Circolo “Collodi” di Acquaviva organizza, in data giovedì 2 Maggio, la tradizionale Marcia della Legalità e della Pace, appuntamento primaverile della scuola, ormai giunto alla quinta Edizione.

La Marcia non vuol essere una passeggiata per le vie della città, ma un gesto personale che coinvolge i cittadini, tutti insieme, in una testimonianza concreta e visibile dei valori in cui credono: libertà, giustizia sociale, pace, solidarietà.

L’evento si intitola Insieme in marcia… protagonisti della città” e questo titolo così significativo, soprattutto nel momento storico che attraversiamo, esprime un grande desiderio di bene per la città di Acquaviva delle Fonti, un bene che sia frutto dell’impegno quotidiano di tutti e di ciascuno.

Per educarci ed educare alla legalità e ai valori non servono tante parole che restano inascoltate o vengono troppo presto dimenticate. Bastano pochi gesti importanti, carichi di significato, fortemente condivisi, vissuti con consapevolezza ed emozione.

Sono i gesti simbolici che in Piazza Vittorio Emanuele II gli alunni della “Collodi” compiranno insieme ad alcuni genitori e ad una rappresentanza di tutti i cittadini, in un cerimoniale suggestivo che farà sentire tutti i presenti protagonisti della città!

La manifestazione è aperta a tutta la cittadinanza ed a tutte le associazioni che vorranno aggregarsi alla marcia.

Il corteo, quest’anno, partirà da Piazza Garibaldi alle ore 17,00 per poi snodarsi, attraverso il centro storico, verso Piazza Vittorio Emanuele II per poi concludersi nel plesso “Collodi” in via F.lli Caporizzi.

Noi della “Collodi” siamo pronti a fare un altro piccolo passo sulla via della legalità: facciamolo insieme, unisci ai nostri i tuoi passi, senza esitazione….

Il 2 maggio mettiti anche tu INSIEME IN MARCIA… PROTAGONISTI DELLA CITTÀ!      Noi alunni ti aspettiamo”

 

*Ufficio Stampa del II Circolo Didattico “Collodi”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI