Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

"L’Umorismo travolgente di Cesare Cesarini"

Cesare Cesarini_ad_Acquaviva

 

Il focolarino ad Acquaviva per la Festa della Santa Famiglia

  

E’ stato uno spettacolo unico nel suo genere quello proposto da Cesare Cesarini nell’Oratorio della Chiesa di Santa Maria Maggiore in occasione della Festa della Sacra Famiglia.

L’anim…attore di Dio in città per la seconda volta ha presentato uno spettacolo di “Umoristica applicata per una evangelizzazione estrema” coinvolgendo le tanta famiglie presenti.

Per ben tre ore il focolarino è riuscito a mantenere alta l’attenzione e viva la curiosità coinvolgendo con il suo modo di fare cordiale indistintamente tutti. Dall’accoglienza “Come ti chiami?” alle innumerevoli esperienze di vita familiari e personali (i microbi ammaestrati in Germania, tagliare il cordone ombelicale per salvaguardare la coppia, agli Allegroni), alle pillole evangeliche (SS. Trinità, Gesù Misericordioso, alle 450 litanie su Maria, sovrana delle Emozioni) attraverso il supporto di video, strumenti artistici di riciclo e testimonianze su Chiara Lubich.

Cesare Cesarini, fiume in piena del Buonumore, abile comunicatore capace di toccare le corde dell’anima attraverso giochi di parole, e disegni animati con un mix vincente tra improvvisazione e riflessione. Nel suo spettacolo ha proposto una metodologia innovativa di trasmissione del Vangelo esaltando la bellezza interiore di ciascuna persona resa preziosa e unica dall’Amore incondizionato di Dio.

“Amare tutti, belli e brutti, simpatici e antipatici, ricchi e poveri. Amare sempre, Subito e con Gioia anche se è difficile”.

Molti sono stati gli spunti di riflessione offerti a più riprese e i consigli dispensati. Di qui –ha detto- deve uscire una “Bomba atomica”, più aumenta il Regno di Dio più esplode in tutto il mondo l’Amore.

FOTOGALLERY 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI