Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Acquaviva ha ospitato l’Assemblea dell’A.G.T.I

SDC19023.2

 Associazione Grotte_Turistiche_italiane

Nei giorni scorsi la nostra città ha ospitato l’assemblea dell’A.G.T.I. (Associazione Grotte Turistiche Italiane).

È da poco meno di un anno che il sito preistorico della Grotta di Curtomartino, significativo esempio di grotta carsica nell’area della Murgia frequentata dall’uomo nelle fasi finali del Paleolitico, è inserito in questo circuito.

stalattiti

Attualmente sono iscritte all’A.G.T.I. ben 24 grotte, 4 delle quali in Puglia (Grotta di Santa Croce a Bisceglie, Grotta di Castellana, e Zinzulusa). Un marchio di garanzia importante, insomma e un riconoscimento che non è concesso a tutti. Apprendiamo che la Grotta di Acquaviva delle Fonti è una delle poche in Italia illuminate a led, con guide speleologiche e della Soprintendenza, aperta a visite guidate su prenotazione (Tel. 3398213332, e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , sito web www.grottacurtomartino.it).

Ai lavori assembleari riservati a partecipanti provenienti da tutta Italia è seguita la conferenza “La Vita nel buio delle Grotte conoscenza e Valorizzazione” a cura del Dr Salvatore INGUSCIO e la Dott.ssa Emanuela ROSSI, Laboratorio Ipogeo Salentino di Biospeleologia "Sandro Ruffo" (Nardò - LE) che hanno analizzato temi tecnici e sottolineato l'importanza del patrimonio ipogeo turistico. I presenti hanno poi concluso l’incontro con la visita guidata della Grotta di Curtomartino.

Francescantonio DOrilia.2 Francescantonio D’Orilia della Grotta dell’Angelo a Pertosa (Sa) presidente dell’A.G. T.I e della Fondazione MIdA ha precisato che “l’associazione è nata nel 1994. La Grotta di Curtomartino è l’ultimo associato, è stato un piacere per noi essere qui ad Acquaviva, ringrazio Vito Abrusci per aver ospitato questa assemblea.

Oltre all’approvazione del bilancio i partecipanti hanno discusso la proposta di legge sulle grotte turistiche e delle linee programmatiche dei prossimi anni, tese alla promozione e valorizzazione del turismo ipogeo con l’aiuto delle moderne tecnologie (applicazioni per smart phone e tablet), dei social networks ed in partnership con i maggiori portali di turismo italiani.

“La Presidenza dell’AGTI – ha proseguito D’Orilia- si impegnerà ad avviare e consolidare relazioni con le maggiori realtà associative della speleologia, del turismo e dell’ambientalismo in Italia in un periodo difficile per il Turismo e l’economia. L’associazione si occupa della tutela e salvaguardia delle grotte nell’accoglienza dei visitatori e della sicurezza in grotta per i lavoratori. Quello delle Grotte è un turismo di nicchia, ci auguriamo che il circuito delle Grotte possa essere inserito presto nel prossimo sviluppo strategico del Turismo italiano proporremo la questione al nuovo Parlamento”.

Alessandro Reina.2 Alessandro Reina, presidente dell’Ordine dei Geologi della Puglia ha detto che “le Grotte costituiscono una peculiarità naturalistica estremamente importante spesso sottostimata come valore paesaggistico e turistico strettamente connessa alla geologia del territorio e allo sviluppo sostenibile. Ogni grotta ha una sua peculiarità: la Grotta di Curtomartino di Acquaviva delle Fonti è legata anche al valore archeologico oltre che ambientale.

La Regione Puglia ha creato un catasto delle grotte, questo patrimonio era più noto ai locali che all’amministrazione. Per poterle tutelare sono stati censiti i luoghi in cui sono ubicate, si è fatto il rilievo planimetrico posto immediatamente il vincolo. Con questi primi finanziamenti si è avuto un primo livello di conoscenza delle grotte. La grotta affinché diventi un elemento turistico bisogna conoscerla a fondo, capire quali perturbazioni possono essere indotte dal turismo e come posso essere mitigate per dare continuità e sviluppo. È un investimento a lungo termine, la Regione è quasi obbligata a trovare finanziamenti per questi studi affinché i cittadini possano riappropriarsi di queste emergenze ambientali non solo in termini economici con il turismo ma anche come qualità della vita”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI