Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Oggi incontro del Comitato Cittadino Rifiuti Zero

rifiuti-zero-evidenza-pp

 rifiuti-zero

Si svolgerà questa sera, lunedì 11 marzo alle 19.00 presso il Centro di Via Fani (nei pressi della Stazione) il prossimo appuntamento del Comitato Cittadino Acquaviva Verso Rifiuti Zero.

Ricordiamo che nel precedente incontro, lo scorso 19 febbraio, i partecipanti dopo aver approfondito le problematiche concernenti la gestione dei rifiuti nei Comuni del nostro Ambito di Raccolta Ottimale (A.R.O.) si sono impegnati a proporre alle rispettive Amministrazioni, in conformità a quanto già deciso dal Comune di Acquaviva e da numerose altre città italiane, l’adesione all’obiettivo “Rifiuti Zero” attraverso l’adozione di appositi atti amministrativi, ed in linea con l'orientamento dettato in materia di rifiuti dalla Direttiva Europea 2008/98/CE, recepita dal Testo Unico Ambientale d.lgs. n.152/2006.

Le associazioni e i cittadini presenti (di Gioia d. Colle, Adelfia, Casamassima e Sammichele d. Bari) in quella occasione hanno concordato di dar vita ad un Coordinamento allo scopo di intervenire congiuntamente sugli organi dell’A.R.O. in ogni fase del procedimento che porterà alla indizione della gara finalizzata all’affidamento dell’appalto per la raccolta dei rifiuti.

rifiuti zero_locandina

 

I partecipanti si sono inoltre impegnati a mobilitarsi perché, con l’avvio del servizio, venga introdotto in ogni Comune il sistema della raccolta differenziata “spinta” ed un sistema di tariffazione puntuale secondo il principio comunitario del “chi inquina paga “al fine di raggiungere percentuali di raccolta differenziata in linea con le normative europee, nazionali e regionali e con i comuni più virtuosi d'Italia, avere un sistema di tariffazione equo e ridurre a zero i rifiuti da conferire in discarica e all'incenerimento in modo da salvaguardare l'ambiente e la salute dei cittadini.

 Paolo Da Pelo ci comunica che questa sera il Comitato prenderà in esame i seguenti punti all’ Ordine del giorno:

- Creare dei gruppi di lavoro operativi in modo da organizzare meglio i lavori del Comitato, renderlo più produttivo ed efficace

- Lavorare ad una modalità di raccolta delle adesioni formali al Comitato;

- Stato dei lavori dall'ARO e dei comitati degli altri comuni.

 

Per ulteriori approfondimenti segnaliamo:

 

L’EUROPA DISCUTE DEL PROGETTO “RIFIUTI ZERO”. GIOIA…?



Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI