Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

SEER 2012 in Città dal 17 al 25 novembre

Marianna Morgese_Spicchio_Verde

 

 nonsolociripa-218x300

“SERR 2012” è questo l’acronimo della SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFUTI 2012 indetta dal Ministero per l’ambiente dal 17 al 25 novembre. 

In occasione di questo evento la città di Acquaviva delle Fonti, sarà coinvolta in una serie di azioni concrete, volte a sensibilizzare la collettività alla riduzione dei rifiuti. In particolare tutti gli studenti di ogni ordine e grado, saranno impegnati in varie attività, “eco-competizioni” finalizzate ad un impegno concreto nei confronti dell’ambiente.

Marianna Morgese presidente della soc. coop. ‘Spicchio Verde’ ha presentato nei giorni scorsi il programma della settimana: “il 19 novembre saremo impegnati con le scuole elementari, il 20 con le medie e il 21 con le superiori; il 22 novembre avremo un Forum dedicato ai docenti ci soffermeremo sulle tematiche dello sviluppo sostenibile e riduzione dei rifiuti a scuola, presenteremo bandi e opportunità utili per ottenere piccoli finanziamenti; il 23 il Forum sarà rivolto, invece, alle associazioni e infine il 25 dalle 9 alle 13 nell’atro comunale ci sarà Scart Attack con giochi e laboratori per bambini e ragazzi.

Questo evento è solo lo start up per una serie di attività che avranno continuità nel tempo, non resterà un evento isolato. Il Ministero ci chiede di riflettere su cinque punti: 1. Troppi Rifiuti; 2. Produzione Eco-compatibile; 3. Consumi attenti e responsabili; 4. Prolungare la vita dei prodotti; 5. Meno rifiuti gettati via”.

ass. De_Marinis_Felice

 

Molti sono stati gli spunti di riflessione e gli esempi proposti nel suo intervento, spiegati con chiarezza e semplicità: dalla riduzione di rifiuti, alle etichette di certificazione, all’acquisto di prodotti sfusi e a km0, al compostaggio domestico.

“È nostra intenzione – ha detto l’assessore Felice De Marinis- aderire a breve attraverso una Delibera di Consiglio Comunale al Protocollo ‘Rifiuti Zero’. Dal prossimo anno siamo obbligati per legge a raggiungere il 65% di raccolta differenziata. noi siamo fermi al 12.5%. Non raggiungere questi obiettivi significa pagare di più l’Ecotassa (che quest’anno è passata da 8 a 25 euro a tonnellata, ogni mese il nostro Comune produce ben 700 tonnellate di Rifiuti). Aumentare la differenziata significa conferire meno in discarica e risparmiare.

La conferenza stampa di presentazione della SEER 2012 ha provocato una serie di domande, non sono mancate proposte e sollecitazioni. 

Paolo Da Pelo in rappresentanza del Comitato Rifiuti Zero (per saperne di più: http://www.acquavivanet.it/attualita/3715-rivoluzione-qverdeq-ad-acquaviva-nasce-il-comitato-qrifiuti-zeroq.html) ha chiesto pubblicamente al sindaco: “Quando porterà in Consiglio Comunale la delibera di adesione alla strategia ‘Rifiuti Zero’? Acquaviva intende diventare capofila dell’ARO trascinando gli altri comuni?”. Il primo cittadino ha prontamente risposto dicendo che la delibera verrà portata al prossimo consiglio comunale del 22 novembre e che ha convocato a Palazzo De Mari i sindaci degli altri paesi dell’ARO”.

 

Ulteriori dettagli nel nostro settimanale cartaceo "LA VOCE DEL PAESE". 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI