Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Ognissanti, Commemorazione dei defunti e Festa delle Forze Armate

tutti-i-santi-small

La tradizione popolare e cristiana dedica i primi due giorni di novembre al culto dei Santi ed al ricordo dei defunti, due facce della stessa medaglia, due modi di intendere vita e morte.

Oggi è la Festa di Ognissanti: le commemorazioni dei martiri, comuni a diverse Chiese, cominciarono ad esser celebrate nel IV secolo. Le prime tracce di una celebrazione generale sono attestate ad Antiochia, e fanno riferimento alla Domenica successiva alla Pentecoste. Questa usanza viene citata anche nella settantaquattresima omelia di Giovanni Crisostomo (407) ed è preservata fino ad oggi dalla Chiesa Ortodossa d'Oriente.

Come data di celebrazione della festività fu scelto il 1º novembre per farla coincidere con il Samhain, l'antica festa celtica del nuovo anno, a seguito di richieste in tal senso provenienti dal mondo monastico irlandese. Secondo le credenze celtiche durante la celebrazione del Samhain, i morti avrebbero potuto ritornare nei luoghi che frequentavano mentre erano in vita, e celebrazioni gioiose erano tenute in loro onore. Da questo punto di vista le antiche tribù celtiche erano un tutt'uno col loro passato ed il loro futuro. Questo aspetto della festa non fu mai eliminato pienamente, nemmeno con l'avvento del Cristianesimo che infatti il 2 novembre celebra i defunti. Il 1º novembre venne decretato festa di precetto da parte del re franco Luigi il Pio nell'835. Il decreto fu emesso "su richiesta di papa Gregorio IV e con il consenso di tutti i vescovi".

Il 2 novembre è il giorno dedicato alla Commemorazione dei Defunti. Ricordiamo che oggi e domani il Cimitero Comunale resterà aperto straordinariamente dalle ore 8,00 alle ore 18,00 con orario continuato.

Domenica 4 novembre si celebrerà il 94°Anniversario della Giornata delle Forze Armate, del Combattente e della Vittoria che concluse il Risorgimento Nazionale con la Giornata dell'Unità Nazionale.

Il sindaco Francesco Squicciarini invita la cittadinanza e le associazioni ad intervenire alla cerimonia secondo il seguente programma:

ore 9: 40 Raduno in piazza Maria SS. di Costantinopoli (dinanzi il Comando di Polizia Municipale) dei rappresentanti dei grandi invalidi, combattenti e reduci, rappresentanze scolastiche, Centro Anziani polivalente e della CRI.

Ore 9: 50 Partenza con le autorità civili e militari verso la Cattedrale dove alle ore 10:00 sarà celebrata la Santa Messa.

Ore 11:00 Deposizione di una Corona commemorativa davanti al monumento dei Caduti in piazza Garibaldi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI