Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Servizi Sociali: Inaugurata la Porta Unica di Accesso

PUA

E' stato inaugurato il 15 ottobre il servizio Porta Unica di Accesso dell'Ambito territoriale sociale di Grumo Appula (comprendente i comuni di Grumo Appula, Sannicandro di Bari, Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge, Toritto, Bitetto).

La “PUA” garantisce un accesso unico ad una rete locale di servizi socio-sanitari, permettendo al cittadino di rivolgersi ad un unico sportello per ricevere risposte integrate a bisogni sociali e sanitari complessi.

Alla tavola rotonda hanno partecipato Anna Maria Candela - Dirigente programmazione sociale e integrazione sociosanitaria della Regione Puglia, Domenico Colasanto - Direttore Generale ASI, Bari, Domenica Misceo • Direttore DSS5, Milena Palumbo - Piano Sociale di zona e sanità, Gianfranco Visicchio , Presidente del Consorzio Meridia.

Dopo i saluti istituzionali dei sindaci dei comuni coinvolti che hanno unitariamente sottolineato l'importanza del servizio nei contesti territoriali di riferimento, è intervenuto il Coordinatore dell'Ufficio di Piano dell'Ambito di Grumo Appula, l’Avv. Ubaldo Pagano affermando che: "con l'attivazione della Porta Unica d'Accesso abbiamo completato il processo di strutturazione dell'Ambito Territoriale As1 BA 5, recuperando quasi totalmente il ritardo accumulato in passato. Con la P.U.A. la popolazione residente nell'Ambito potrà ricevere informazioni e orientamento su tutti i servizi attivati, facilitando l'accesso al sistema integrato dei servizi socio sanitari. Semplificare la vita del cittadino e qualificare l'accesso ai servizi é stata la missione che ci siamo dati con tutti gli operatori del Terzo settore: questa giornata rappresenta una tappa importante verso il soddisfacimento dei bisogni del territorio. Mi preme sottolineare che i risultati raggiunti non sono frutto della fuga solitaria di un uomo solo al comando, ma l'impegno collettivo di tutti i componenti dell'Ufficio di Piano e degli operatori del 'terzo settore."

Gianfranco Visicchio, presidente del Consorzio di cooperative che gestirà il servizio, ha, invece, dichiarato: "l 'esperienza della P.U.A . può rappresentare un significativo esempio di come si possa migliorare l'accesso ai servizi per i cittadini grazie ad una metodologia di lavoro basata sulla costruzione di una reale integrazione socio-sanitaria e in cui il terzo settore può giocare un ruolo di primo piano".

 A livello operativo quando il singolo si rivolge allo sportello le assistenti sociali accolgono la sua domanda, lo orientano tra i servizi esistenti e lo accompagnano nella produzione dell'istanza. Gli aiuti si differenziano poi in servizi che spettano all'area sanitaria, servizi a carico della ASI, e servizi di natura sociale. Tale sistema si fonda sulla stretta collaborazione con una pluralità di attori tra cui i servizi pubblici comunali di assistenza sociale, sanitaria e il privato sociale. La PUA mira dunque a migliorare l'accesso ai servizi del territorio, incidendo positivamente sull'efficienza e sull'immediatezza di risposta ai bisogni dei cittadini, e a raccogliere in maniera sistematica dati ed informazioni utili per la pianificazione degli interventi e il monitoraggio dei bisogni del territorio.

Sede fisica dello sportello della PUA sarà il Distretto socio sanitario 5 di Grumo Appula , comune capofila di Ambito, mentre sei assistenti sociali garantiranno la raccolta delle istanze provenienti da tutto il territorio dell'ambito. Il servizio dell'ambito territoriale di Grumo Appula è gestito dal Consorzio di coop. soc. Meridia in collaborazione con la cooperativa Acli l'Incontro ed è rivolto a tutte le persone residenti nei comuni dell'ambito territoriale o temporaneamente presenti.

 

 

Lo sportello PUA del comune di Acquaviva seguirà i seguenti orari di apertura:

LUNEDI’ e MERCOLEDI’ ore 9/12

GIOVEDI’ ore 16/18

La sede operativa ……………….

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI