Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

"Idillio Infranto" al cinema Muto di Pordenone

2337-Idillio-infranto-film-300x219

 

La Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia è presente, insieme alla Cineteca Nazionale, all’edizione 2012 delle Giornate del Cinema Muto di Pordenone (6-13 ottobre), presentando, nella sezione “Riscoperte e restauri”, il restauro digitale del film “Idillio infranto” (1931), con una colonna sonora integralmente nuova, composta dal maestro Nico Girasole. Il restauro è stato curato da Mario Musumeci e Angelo Amoroso d’Aragona. Dalla documentazione esaminata, risulta essere la prima pellicola, ideata, prodotta e girata in Puglia ma anche dell’ultimo film muto italiano. Nulla si sa del regista Nello Mauri e della sua presunta moglie, Dirce Greselin, attrice con ruolo comprimario nel film. L’attrice principale, Ida Mantovani, viene da Milano ed è l’unica professionista del cast. Artefici del film sono il suo produttore, Orazio Campanella, di Acquaviva delle Fonti, e Raoul Giovanni Perugini, fotografo marchigiano trasferitosi ad Acquaviva. Il progetto di recupero del film, varato fra il 2007 e il 2008 dalla Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia e dalla Cineteca Nazionale, ha affrontato recentemente il problema dell’offerta al pubblico odierno.

Commenti  

 
#2 Valeria jacobellis 2012-10-18 16:21
Sono Valeria jacobellis la figlia di Filippo il Bello il protagonista di Idillio Infranto e vorrei sapere se il film ha avuto successo al Festival di Pordenone.
 
 
#1 Valeria jacobellis 2012-10-13 11:39
Sono la figlia del protagonista degl film Idillio Infranto il cui percorso dal 1931 ad oggi rappresenta una favola che mi ha restituito le immagini del mio bellissimo papa.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI