Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

A Giugno partono i lavori di rifacimento del manto stradale

mastrorocco

 

Mastrorocco: “Alle chiacchiere…rispondono i Fatti”

Ottima notizia per gli automobilisti acquavivesi: a Giugno partono i lavori di rifacimento del manto stradale dell’Estramurale San Pietro Molignani. Lo ha annunciato il Primo Cittadino Francesco Squicciarini dal suo nuovo profilo Facebook. Un arteria principale, quella dell’Estramurale, che non poteva essere più tollerata lasciata in quelle condizioni cosi disastrate. Una vera e propria groviera che tanto male ha arrecato in questi anni alle sospensioni delle automobili degli acquavivesi. Lo scorso ottobre un volenteroso gruppo di ragazzi ha raccolto più di 300 firme per porre rimedio a questo obbrobrio tutto acquavivese.

L’importo della spesa per la bitumazione ed il rifacimento dell’Estramurale è di 155.000 euro. I lavori sono stati affidati alla Ditta San Pietro SrL. Da anni il rifacimento del manto stradale di questa arteria nevralgica per il commercio acquavivese era stata inserita nei famosi programmi dei Contratti di Quartiere (deliberati dalla Prima Giunta Pistilli in data 06-11-2003). Il progetto prevedeva la realizzazione di alloggi per utenze differenziate, arredo urbano e verde pubblico, aree a verde attrezzato, alloggi di edilizia sperimentale, alloggi per giovani coppie, anziani e disabili, la sistemazione dell’intera Estramurale, del centro storico, la realizzazione di Piazza Italia e delle reti idriche e fognarie. All’intero dell’operazione rientrava anche il completamento del Teatro Comunale.

Acquaviva delle Fonti si piazzava così al nono posto nella graduatoria stilata per ricevere i finanziamenti, superando grandi città come ad esempio Taranto.Un restyling da 25 milioni di euro. Cinque milioni elargiti dal Governo e venti milioni ricavabili dalla alienazione delle aree ex 167. L’ex inquilino di Palazzo De Mari convinto di aver risolto la vexata quaestio legata agli espropri per la costruzione di alloggi di edilizia economica e popolare annunciava nel 2005 urbi et orbi che Acquaviva ben presto avrebbe cambiato look ( quello che poi è diventato il famoso libro dei sogni della campagna elettorale 2006 ‘Acquaviva Domani’).

Pare che ad oggi il Contratto di Quartiere sia bloccato. I cinque milioni del Governo pare siano anche essi bloccati. Per questo i lavori del rifacimento del manto stradale dell’Estramurale non potevano certo aspettare i tempi biblici necessari a risolvere una volta per tutte e dopo trenta anni questo intricato affaire giuridico. Lo ha confermato ai microfoni della Voce del Paese il Vice Sindaco Leonardo Mastrorocco (il quale nella circostanza ha presentato l’elenco delle opere pubbliche realizzate e messe in cantiere): “non possiamo certo aspettare il Contratto di Quartiere”.

Di seguito l’elenco di alcuni dei principali lavori pubblici realizzati, progettati e da appaltare:

  • Lavori di bitumazione delle strade 700.000 euro (ditta SIPA);
  • Realizzazione della pista di bike sharing 381.248 euro;
  • Realizzazione isola spartitraffico traPiazza Garibaldi e Piazza Vittorio Emanuele 13.826 euro;
  • Lavori manutenzione straoridinaria alla Cassarmonica 27.000 euro      (Ditta Vitale Giacomo);
  • Arredo in Piazza Garibaldi 15.000 euro;
  • Realizzazione copertura gradinata spettatori al Centro Sportivo Polivalente Via Caduti di Tutte le Guerre 45.944 euro (Ditta Euroklima);
  • Ampliamento Lato Nord Via Sammichele 68.000 euro;
  • Completamento dei setti loculari Alfa Beta Gamma, presso il Cimitero comunale 195.000 euro (Ditta Ippolito SrL);
  • Realizzazione Via San G. Bosco 200.000 euro;
  • Riqualificazione Piazza Garibaldi 900.000 euro;
  • Manutenzione straordinaria Scuola Elementare Aldo Moro 60.000 euro;

 

Commenti  

 
#4 Giuseppe 2012-06-28 16:25
Come era facile prevedere il mese di Giugno è trascorso e degli strombazzati lavori di bitumazione della vergognosa estramurale non c'è traccia . Complimenti all'efficienza della vergognosa classe politica che ci governa (?). Abbiano almeno il pudore di tapparsi la bocca.
 
 
#3 Alessandro 2012-05-31 19:02
Ma sono lavori di ordinaria manutenzione!!! non sono fatti, è il minimo che un'amministrazi one dovrebbe fare! Si riempiono la bocca di nulla... Vergognatevi che fate prima...
 
 
#2 il plebeo 2012-05-30 11:22
Bitumazione delle strade, manutenzione ordinaria o straordinaria, arredi urbani sono lavori pubblici sicuramente utili alla città, ma che rientrano nella ordinaria amministrazione e per giunta lavori fatti con il contagocce e lasciando trascorrere molto tempo. I cittadini perciò non hanno la percezione delle cose fatte ed hanno un concetto molto negativo sul Sindaco e la sua Giunta. Un'Amministrazi one seria ed all'altezza della situazione drammatica del nostro paese si qualifica, a mio modestissimo parere, per progetti di ampio respiro, pensati e realizzati in tempi accettabili, magari con la cooperazione corresponsabile di privati cittadini. Mi riferisco alla riqualificazion e della zona industriale, al recupero del centro storico, ad un piano per migliorare la sicurezza stradale locale e rendere più agevole la viabilità nel nostro paese con la realizzazione di rondò, isole pedonali, sensi unici nelle strade strette, cura e manutanzione del verde pubblico e delle fontane. Con i vostri tempi non riuscirete a realizzare un bel niente, questa è la percezione di tutti i cittadini. Detto questo vi suggerisco, per il bene del paese, di andare a casa e di non pensare di candidarvi nuovamente alle prossime elezioni!!!
 
 
#1 ciccio 2012-05-29 21:36
Ma Pistilli le sa tutte queste cose che dice Mastrorocco ?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI