Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

"In marcia per non dimenticare" il 3 maggio 2012

In marcia_per_non_dimenticare

Il II Circolo “Collodi” di Acquaviva organizza, in data giovedì 3 Maggio, la tradizionale Marcia della Pace e della Legalità, appuntamento consueto della scuola ormai da anni impegnata in percorsi educativi sui temi della pace, della legalità e del rispetto dei diritti umani.

Quest’anno l’evento si intitola “In marcia per non dimenticare…” per celebrare il ventennale della morte eroica di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e per ricordare tutti quegli uomini e quelle donne che si sono ispirati nella propria esistenza ai valori della giustizia e della legalità.

La manifestazione è aperta a tutta la cittadinanza ed a tutte le associazioni che vorranno aggregarsi alla marcia. Il corteo quest’anno partirà da Piazza S. Francesco alle ore 17,00 per poi snodarsi oltre che per le consuete vie cittadine, anche in alcune strade del centro storico.

In occasione dell’evento i genitori del plesso “Collodi” sfileranno con un tricolore lungo 40 metri, simbolo dell’Unità Nazionale, per poi effettuare una suggestiva “staffetta” della bandiera affidandola a studenti degli istituti superiore ed ai giovani delle comunità parrocchiali. Il passaggio di consegne è un gesto simbolico di “affido” alle future generazioni di un patrimonio di valori e regole condivise, affinché possano perpetuarsi negli anni a venire quali ”pietre miliari” del bene comune e della pacifica convivenza civile.

La convinzione dell’utilità e necessità di una “giornata” dedicata al ricordo ed alla memoria di tutti quelli che hanno improntato e, talvolta anche sacrificato la propria vita in base ai principi dell’integrità morale e della legalità ci spinge ad attivarci per affiancare i nostri passi e ripercorrere insieme un cammino verso la giustizia e la verità. Per questo motivo giovedì 3 Maggio saremo tutti in marcia!

         * Ufficio Stampa

II Circolo Didattico “Collodi”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI