Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Fratres: "Rinnovato il Consiglio Provinciale "Terra di Bari"

fratres

  

Il Consiglio Provinciale e Revisore dei Conti “Terra di Bari” della FRATRES Donatori di Sangue è stato rinnovato domenica scorsa a Torre a Mare durante l’assemblea annuale.

Il presidente della Fratres di Acquaviva delle Fonti Filippo Tribuzio presente all’Assemblea ci ha comunicato che “c’è stata un’alta affluenza, su 60 Gruppi eravamo 50 a cui si sono aggiunte 10 Deleghe. L’assemblea ha approvato all’unanimità dei presenti il rendiconto consuntivo (2011) e il Bilancio Preventivo per il (2012). Nella seconda parte insediata la Commissione elettorale e presentati i candidati si è aperto il Seggio presieduto da Francesco Paolo Molinaro per eleggere il Consiglio Provinciale e Revisore dei Conti.

Ecco i consiglieri eletti: Giacinto Giorgio (Fratres Acquaviva d. Fonti), Donato Tedesco (Fratres San Marco), Antonio Falanga (Fratres S. Teresa Bamb. Gesù), Luigi Cipolla (Fratres Annunciazione), Carlo Castellano (Fratres PP. TT. GRAZIANITRAS), Giacomo Bruno (Fratres Bitonto), Maria Ronchi (Fratres Cellamare).

Eletti revisori dei conti: Francesco Saverio Giannelli (Fratres San Francesco Fasani), Giuseppe Altini (Fratres Conversano).

Il presidente provinciale Giacinto Giorgio nel suo intervento ha sottolineato che nel corso del quadriennio 2008/2011 il numero delle donazioni nella “Terra di Bari” ha continuato a registrare un incremento costante e significativo: siamo passati dalle 19 121 donazioni certificate al 31/12/2007 (comprensive delle oltre 2000 della BAT) alle 21 516 donazioni certificate al 31/12/2011 nella sola Provincia di Bari. E’ con grande soddisfazione possiamo affermare che l’incremento del quadriennio si attesta intorno alle 4500 unità.

Dietro questo risultato numerico è forte la consapevolezza che l’impegno e la perseveranza di tutti noi nel trasmettere il messaggio di solidarietà e amore, di cui la Fratres è portatrice, sono riusciti a farsi strada in una società in cui l’uomo è spesso considerato una entità numerica e dove tutto è misurato sulla base del suo valore economico.

L’obiettivo che il Consiglio ha perseguito è stato quello di promuovere una forma di “Sussidiarietà circolare” all’interno della struttura provinciale che ha posto in essere diverse attività:

  • costituzione di nuovi gruppi
  • costante presenza e partecipazione alle iniziative dei singoli Gruppi
  • incentivazione dei gruppi alla partecipazione alle iniziative nazionali e regionali
  • promozioni di attività intergruppo
  • costituzione e affiancamento della Consulta Provinciale dei Giovani
  • Partecipazione ad eventi di richiamo
  • Partecipazione all’annuale Meeting del Volontariato
  • Realizzazione del tradizionale incontro di fine anno con cui tutti i Gruppi, a cui si è aggiunto da due anni, anche un incontro estivo.

L’impegno e la dedizione profuse finora rappresentano un ottimo risultato e costituiscono un buon punto di partenza per affrontare i sacrifici e le nuove sfide che il delicato momento socio-economico impone all’intero Paese e che purtroppo non risparmia il mondo del Volontariato.

La L.R. n. 2/2011 relativa al Piano di Rientro prevede il progressivo abbattimento (fino all’80% nell’anno corrente) delle remunerazioni per prestazioni aggiuntive grazie alle quali viene finanziata la raccolta di sangue festiva esterna alle strutture trasfusionali.

La Regione ha stimato che su tutto il suo territorio le raccolte festive rappresentano il 42% del totale, ne consegue il rischio concreto di un taglio significativo alle raccolte esterne festive.

Occorrerà pensare a nuove forme di raccolta e ad una programmazione strategica al fine di continuare a garantire ai nostri ammalati quella sacca di sangue irrinunciabile per la loro vita, ma senza dimenticare che la sacca è un concentrato di generosità, impegno personale, tempo, cultura e dedizione. Auguro al prossimo consiglio di perseguire obiettivi sempre più ambiziosi con lo spirito che ci ha contraddistinto fino ad ora”.

 

Oggi a Bari si svolgerà l’assemblea Regionale della Fratres della Puglia.

Commenti  

 
#1 Pino Solazzo 2012-03-25 12:17
I risultati che si ottengono quando si svolge il proprio impegno di volontari con costanza, con lungimiranza, con tenacia, portano a raccogliere sempre buoni raccolti, con il suo lavore sul territorio, fatto da tanti gruppi operosi, sotto la guida di un consiglio provinciale molto presente sul territorio, porta la Fratres ad essere sempre in prima linea e sopratutto realtà associativa viva e concreta. A tutto il nuovo consiglio direttivo principale, gli auguri più sinceri di buon lavoro, fiducioso di un costante lavoro di collaborazione con tutto il mondo del volontariato nella nostra provincia.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI