Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

500 DISEGNI IN MOSTRA PER CELEBRARE L'ITALIA

Particolare dellallestimento 

 Animali e_piatti_tipici

E’ stata inaugurata martedì sera nelle sale dell’ex carcere di Palazzo De Mari l’esposizione celebrativa per l’Unità Nazionale. L’evento a cura del pediatra Rocco Saldutti è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Acquaviva. 

La mostra, aperta al pubblico fino al 27 novembre è visitabile dalle 10-12 e dalle 16,30 alle 19,30, ha registrato grande consensi e partecipazione di pubblico.

Da non perdere questo pomeriggio alle ore 17 e domani alle 11 e alle 16 i laboratori di disegno e lettura per i più piccoli a cura di Liliana Carone.

A partire dalla ore 17,30 si svolgerà poi una piccola cerimonia di chiusura con Santina Moccia nelle vesti dell’Italia. 

 

“Siamo soddisfatti di questo risultato frutto di un notevole lavoro di squadra, da soli non ce l’avremmo mai fatta senza il prezioso contributo del Comitato Organizzatore costituito da giovanissimi (ex pazienti ora alle medie e superiori), genitori e insegnanti. Tutti i disegni sono spontanei e non condizionati” – ci precisa Lucrezia Maselli-Saldutti in una intervista.

CRI di_Acquaviva 

Originale l’allestimento proposto, semplice ma al tempo stesso ben articolato in sezioni e sottosezioni tematiche a misura di bambino. Dal tricolore alla Costituzione italiana con gli articoli di libertà di pensiero ed espressione, passando per cinema, pubblicità e fumetti, sport, trasporti degli italiani, piatti tipici e animali. Ben 500 ci confermano gli organizzatori gli elaborati esposti.

 

Incuriositi su questo progetto chiediamo alla signora Saldutti quale sia stato il motivo ispiratore.

“L’idea per questo evento è nata casualmente dalla domanda di una bambina a mio marito mentre la stava visitando. ‘Dottore perché sul suo balcone c’è la bandiera tricolore?’ Le rispose dicendo che stava festeggiando il compleanno dell’Italia che considerava la sua casa.

La bambina portò poi un disegno con la bandiera tricolore sul balcone, fu esposto nel suo studio.

La risposta dei più piccoli fu rapida ma soprattutto contagiosa, a partire da febbraio iniziammo a raccogliere tutti questi disegni, i cartelloni tematici sono poi il frutto degli ultimi mesi realizzati dai ragazzi più grandi.

Avere il riscontro dei bambini ci dà soddisfazione, è stato bello vedere come dopo aver visto in ala nord la mostra del WWF siano saliti di corsa al primo piano con le famiglie per cercare il proprio disegno”.

 

Gruppo Volontariato_Vincenziano 

Un evento culturale pregevole non solo per gli spunti di riflessione offerti ma anche per essere un eccezionale occasione di incontro e socializzazione tra generazioni diverse, una vetrina per l’associazionismo con il Gruppo Volontariato Vincenziano, il WWF di Gioia-Acquaviva-Santeramo e la Delegazione locale della Croce Rossa Italiana.

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI