Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

ORCHIDEA UNICEF 2011: "MARATONA DI SOLIDARIETA'"

DSC06898

E’ stata inaugurata sabato mattina sulle note della canzone di Povia ‘Non basta un sorriso’ la maratona di solidarietà dell’Orchidea UNICEF 2011.

Il progetto di raccolta fondi, promosso per il quarto anno dalla locale delegazione UNICEF di Acquaviva delle Fonti, è destinato a salvare la vita dei bambini in otto Paesi dell’Africa Centrale e occidentale (Benin, Repubblica Centrafricana, Ciad, Repubblica Democratica del Congo, Ghana, Guinea Bissau, Senegal e Togo) attraverso il finanziamento dell’ ACSD (Strategia accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo della prima infanzia), che prevede un pacchetto integrato di interventi, con alimenti, vaccinazioni, vitamina A, vermifughi, zanzariere per la lotta contro la malaria, interventi di educazione sanitaria per il controllo delle malattie infettive e per l’assistenza alla gravidanza e al parto, sali reidratanti per via orale per contrastare le malattie gastro-intestinali, attività di educazione nutrizionale e di promozione dell’allattamento esclusivo al seno, formazione del personale sanitario.

La manifestazione, presentata da Pino Solazzo (presidente UNICEF), ha visto la partecipazione attiva di studenti, docenti e genitori, presenti in piazza anche la Dirigente Scolastica dott. Ssa Sabatina Aresta, l’assessore ai Servizi Sociali Carmela Capozzo e la prof. Ssa Anna Maria Impemba, tutor del progetto per il Liceo “Don Milani” di Acquaviva delle Fonti. I volontari UNICEF in pettorina azzurra sono stati affiancati quest’anno sotto il gazebo da quindici studentesse del liceo socio psico-pedagocio impegnate da un mese e mezzo in un importante progetto formativo post diploma.

Partendo dai risultati raggiunti lo scorso anno Solazzo ha rilanciato la sfida di solidarietà a mantenere il record di orchidee vendute in piazza “su 1000 1 è stata venduta nel nostro paese, in proporzione agli altri gruppi siamo stati la prima piazza con 143 piante acquistate, un risultato che devo ad Acquaviva ma soprattutto a questa scuola la ‘De Amicis’ che con la sua Dirigente Scolastica e le insegnanti ci hanno aperto le porte per far si che questo progetto diventi sempre più grande”. Nel suo intervento la Dirigente Aresta ringraziando gli organizzatori e i presenti ha invitato i suoi ragazzi a rinunciare a qualcosina per destinarlo ai coetanei meno fortunati e ha comunicato che con il suo Istituto , il 1° Circolo Didattico “saremo sempre pronti ogni anno a partecipare a questa iniziativa, a dare il nostro contributo di solidarietà e la nostra attenzione alla povertà del mondo”.

L’ass. Capozzo rivolgendosi hai ragazzi delle classi quinte (sez. A, B, C, e D dei plessi De Amicis e Luciani) ha leva sul senso di appartenenza “il vostro Circolo Didattico ha ricevuto il riconoscimento di ‘Scuola Amica dei Bambini”, la vostra scuola elementare rappresenta l’UNICEF ad Acquaviva. Vorrei inoltre ricordare che siamo il Paese che ha adottato la Pigotta più grande del mondo, la mascotte che custodite a scuola di cui stiamo aspettando il riconoscimento ufficiale. Dobbiamo battere insieme il record dello scorso anno, regalate ai vostri nonni un’orchidea!”.

Agli interventi istituzionali sono seguite le canzoncine (La marcia dei diritti dei bambini, e Batti Cinque 4/4 Di Silenzio), alternate alla recita di poesie in rima (Voglia di Pace), la lettura delle finalità dell’UNICEF, e della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, letterine e racconti di storie di vita, affiancati da cartelloni colorati, e striscioni che hanno visto il coinvolgimento di tutti i ragazzi.

La cerimonia di apertura si è conclusa poi sotto lo stand Orchidea UNICEF 2011 con la donazione del proprio contributo.

AcquavivaNet presente all'evento propone ai suoi lettori una ricca Fotogallery con i momenti più significativi:

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI