Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

"SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA 14^ FESTA DELLA CIPOLLA ROSSA"

DSC05267

 

Si è conclusa ieri la 14^ edizione della Festa della Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti, il tradizionale appuntamento enogastronomico estivo organizzato dalla locale Associazione Turistica Pro Loco “Curtomartino” sembrerebbe confermare nei numeri l’interesse e la partecipazione del pubblico.

Una due giorni all’insegna del gusto e della promozione del territorio rappresentato di stand in stand nelle sue eccellenze aziendali e tipicità culinarie. Un momento di aggregazione, insomma, che è stato al tempo stesso una vetrina straordinaria per le attività commerciali che hanno accolto con entusiasmo questa opportunità.

Una manifestazione di successo quella della squadra Pro Loco, guidata dal presidente Marcello Amapani, realizzata certamente senza non poche difficoltà e imprevisti, con un mix vincente che ha visto interagire produttori “cipollai”, imprese, associazioni e istituzioni. Un week end che avrebbe avuto, però, certamente maggiore affluenza se nei paesi vicini non ci fossero state sagre e manifestazioni coincidenti, un evento quello della Cipolla Rossa a cui non mancheranno certamente polemiche e osservazioni.

Dalla vendita diretta del sacchetto a rete e della tradizionale “serta” di Cipolle Rosse di Acquaviva delle Fonti, vero e proprio souvenir della serata da regalare ai palati più sopraffini o da portare rigorosamente a casa, alla degustazione delle più diverse pietanze: orecchiette, panzerotti, ‘calzune de cepodde’ al trancio e interi, carni al fornello, pizze, piadine, panini, pucce, sgagliozze calde, marmellata di cipolle abbinata a formaggi e cornetti caldi, legumi, taralli e nocelle accompagnati da vini locali e fiumi di birra. Il visitatore più esigente poteva soddisfare il suo palato degustando di gazebo in gazebo le più diverse leccornie: dall’antipasto, al primo e al secondo fino al dolce.

Un profumo di cipolla nell’aria ha caratterizzato l’atmosfera soffusa creata dagli organizzatori in piazza Vittorio Emanuele II ponendo attorno ai lampioni della carta velina violacea ricordando la forma e il colore del tradizionale bulbo rosso carmineo autoctono e identitario di Acquaviva delle Fonti.

Una scelta musicale audace quella fatta in questa edizione dalla Pro Loco che sembrerebbe aver accontentato questa volta una fascia di pubblico diverso (giovanissimi) coinvolti dalle sonorità e dalla performance del cantautore barese Dario Skepisi, e di “U' PAPUN” la band pugliese affermata nel panorama nazionale dopo la partecipazione al Concerto di Piazza S. Giovanni a Roma (Primo Maggio), vincitrice di numerosi concorsi  che ha collaborato con Goran Kuzminac, Suoni Mudu e Caparezza, caratteristica per la contaminazione tra musica “tra sound rock e moderno” e teatro. Una domenica animata da pizziche a cura de Li Pizzicariddi  e classici senza tempo a cura dei medici del Miulli.

 La nostra Redazione, media partner dell’evento, propone attraverso numerosi scatti fotografici alcuni momenti significativi della manifestazione.

 Di seguito riportiamo la Scheda di Estrazione della Lotteria di questa XIV edizione della Festa della Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti (16-17 luglio 2011).

 

 

ORDINE PREMI

DESCRIZIONE  DEL  PREMIO

 

NUMERO BIGLIETTO

 

Vespa 125 LX offerta da Piaggio center service di Nicola Lotito

2274

 

Home theatre offerto da  Led   Infotech di Mimmo  Lacorazza

1555

 

Vaso offerto  da Fiori d’arancio di Angelo Smaldino

2961

 

Telefonino Alcatel OT-305  offerto  da  PM Elettronica di Paolo Tritto

2864

 

Seduta di benessere viso offerto da Bellezza e benessere di Flace Maria Concetta

0390

 

I vincitori dei premi estratti possono ritirare il premio entro il 31 luglio 2011, presso la sede della Pro Loco, contattando uno dei seguenti numeri: 3381024562; 3396896163.

 

 

Commenti  

 
#1 Sara 2011-07-18 16:50
la festa è stata bella,viva e colorata,l'unic a nota stonata è stata la massiccia invasione del fumo proveniente da 1 stand che arrostiva carne senza l'allestimento adeguato..il fumo bruciava gli occhi e disturbava il palato anche a distanza.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI