Martedì 13 Novembre 2018
   
Text Size

SUCCESSO AL QUADRATO PER IL VESPA CLUB ACQUAVIVA: Fotogallery

DSC04163  

Un successo al quadrato in questa prima edizione del Raduno Regionale dello scooter più famoso al mondo, il Vespa Club Acquaviva delle Fonti presieduto da Agostino Mastrorocco è riuscito a dimostrare non solo l’efficienza organizzativa del suo staff ma soprattutto ad ottenere grandi numeri per la presenza di quasi 500 partecipanti.

I vespisti degli altri Club pugliesi a cui si è aggiunto il Vespa Club di Rossano Calabro e i club di altre Regioni limitrofe sono giunti alla meta a scaglioni sin dalle prime ore della mattinata svegliando la città dormiente con il caratteristico rombo del motore e clacson.

Un colpo d’occhio straordinario per quanti hanno preso parte all’evento di questa calda domenica estiva caratterizzato dall’entusiasmo e dal luccichio dei modelli più disparati e stravaganti di Vespe d’epoca e di ultima generazione.

I vespisti posizionati in bella mostra lungo tutta piazza dei Martiri sullo sfondo della Torre dell’Orologio, dopo aver provveduto alla iscrizione della propria Vespa e alla registrazione dei passeggeri nel Palazzo di Monsignore, si sono rifocillati consumando il primo ticket (colazione) intrattenuti dalla simpatia e dalle battute dei presentatori d’eccezione di Gaddino.com, Marino Cordasco e Dante Maisto.

Intorno alle 11 il primo cittadino di Acquaviva Francesco Squicciarini affiancato dall’assessore alla Cultura Francesca Pietroforte hanno salutato gli organizzatori e i vespisti ribadendo l’importanza di queste manifestazioni come occasioni di promozione del territorio, delle sue bellezze artistiche e dei suoi prodotti tipici. È seguita poi “la benedizione del Signore”, invocata da don Mimmo Giannuzzi, parroco della Cattedrale, “sulle vespe e sui vespisti, nel segno della condivisione e collaborazione affinché possano operare per il bene comune”.

Il presidente del Vespa Club Acquaviva Agostino Mastrorocco ha poi ringraziato singolarmente i tanti sponsor che hanno reso possibile la realizzazione della manifestazione, l’Amministrazione Comunale, la Polizia Municipale, i Carabinieri e l’Istituto di Vigilanza privato La Fonte, l’Associazione Turistica Pro Loco “Curtomartino”, i Volontari della locale delegazione della Croce Rossa Italiana e tutto lo staff.

 Di li a poco è partito il lungo e colorato serpentone di Vespe passando per l’atrio di Palazzo De Mari ha percorso le strade principali della città aperto dalle due motociclette della squadra mobile dei Carabinieri, dalla Vigilanza, dai vespisti dello staff organizzatore in pettorina gialla, chiusi da Carabinieri, Ambulanza CRI e dalla scuola guida di Mimmo Lindo.

Una prima sosta nell’aria 51 in C. da Mofetta dove i vespisti hanno degustato con il secondo ticket (Pro Loco) un pezzo di calzone di cipolla e mezzo bicchiere di vino dell’Azienda Vinicola CHIAROMONTE e assistito all’esibizione di aerei ed elicotteri telecomandati a cura dell'Associazione Aeromodelistica di Acquaviva delle Fonti.

Il corteo dei vespisti ha raggiunto infine intorno alle ore 12,00 l’Agriturismo Amicizia", sede estiva della Festa della Birra in Contrada Cristo Fasano a Cassano delle Murge (BA) per la sosta pranzo, godendosi lungo il percorso il panorama che l’Alta Murgia Barese offre ai suoi visitatori. A seguire la cerimonia di premiazione del Vespa Club più numeroso, quello con più vespiste, proveniente da più lontano, il vespista più anziano, giovane, vespa più antica e più nuova, rara e sfiziosa categoria d’epoca e moderna.

L’evento si concluso con il taglio della torta di compleanno del presidente del Vespa Club Acquaviva.

AcquavivaNet propone ai suoi lettori una ricca Fotogallery:

A breve i dettagli relativi la premiazione.

Commenti  

 
#1 Michele Paradiso 2011-06-24 11:36
bravo Ago :)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI