Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

A BREVE "WI-FI- ZONE" GRATUITA IN PIAZZA GARIBALDI

wired2-206x300 

 

Presto Piazza Garibaldi si trasformerà in una “Wi-Fi Zone” gratuita a disposizione di tutti i cittadini che vorranno navigare su Internet. Così facendo la nostra città compirà un balzo in avanti verso la modernità, caratterizzandosi come una delle poche a disporre di questo servizio tra le città vicine.

I tecnici del Comune di Acquaviva delle Fonti completeranno nel giro di qualche giorno l’installazione del kit che abbiamo ricevuto in data odierna, e testeranno il servizio che consentirà a tutti coloro che si recheranno presso l’area interessata di connettersi gratuitamente al web. L’accesso gratuito a Internet è inserito all’interno del progetto denominato “150 Piazze Wi-Fi” e nasce da un’idea della rivista di settore Wired per la ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Acquaviva, fermamente convinto dell’importanza di un servizio di questo genere, è stato tra i primi a inoltrare la richiesta per l’iniziativa riservata a soli 150 comuni. Aver creduto subito in questo progetto ha fatto sì che anche Acquaviva potesse usufruire di un servizio che crediamo troverà il favore di quanti utilizzano Internet anche in mobilità.

L’accesso facile a Internet è uno strumento utilissimo per collegare tutta l’Italia, compiendo una nuova Unità 150 anni dopo quella politica: questo è l’obiettivo di Wired che abbiamo sposato aderendo con piacere al progetto e dando il nostro contributo alla diffusione dell’innovazione in linea con quanto accade nel contesto occidentale ed europeo.

Con la “Wi-Fi Zone” possiamo rispondere alla crescente domanda proveniente soprattutto dai giovani, che utilizzano più di altri le nuove tecnologie.

*Ass. Francesca Pietroforte

Commenti  

 
#1 Giacomo L 2011-06-22 09:43
Chissà perché, quando c'è una una buona notizia che riguarda il buon operato di un nostro amministratore, non si scatenano i "soliti commentatori" che almeno per "par condicio", un plauso (simbolico), questa volta, potrebbero anche farlo. Resta solo un rammarico. A fronte di un'ottima iniziativa come questa, c'è l'operato di un'altra parte di amministratori che stenta a decollare, amministratori che potrebbero fregiarsi di altrettanto buone iniziative.
Mi riferisco a quelle che fanno muovere l'economia del Paese che, come al solito, resta stagnante tra le beghe dei nostri politici.
Brava Ass. Pitroforte.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI