Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

22° EDIZIONE DEL ‘BIKE PRIDE’ DI ACQUAVIVA

251414_1910487157013_1086871823_32014844_4383641_n

“…Sotto questo sole è bello pedalare si

ma c’è da sudare

sotto questo sole rossi e col fiatone e

neanche da bere…

Se il tempo ieri non fosse stato ballerino, il ritornello di questa famosa canzone del 1990 di Francesco Baccini sarebbe stata la colonna sonora perfetta per la 22 edizione di Acquaviva in Bicicletta.

Al di là, però, delle condizioni climatiche non ottimali, la consueta passeggiata ecologica acquavivese ha riscosso come ogni anno successo e partecipazione.

Anche la Redazione di AcquavivaNet, ieri, ha pedalato assieme ai ciclisti navigati del Gruppo  Fausto Coppi e ai seicento appassionati di pedali acquavivesi, "tra cui il gruppo bersaglieri in sella ad antiquate biciclette con il vessillo del tricolore ed il primo cittadino assieme alla sua giovane moglie ed il suo piccolo pargolo"

Raccontiamo ai nostri lettori, che sicuramente avranno approfittato della ricorrenza della Festa della Repubblica per riposare o per andare al mare, quello che da circa un ventennio possiamo definire il “Bike Pride” di Acquaviva.

Giovedì Due Giugno ore otto, Acquaviva si risveglia sotto un cielo grigio e uggioso. Le  anguste nuvole impediscono al sole di baciare tetti e case. Facciamo una colazione al volo per tenerci leggeri e poi ci precipitiamo ansiosamente giù in garage a tirar fuori la nostra compagna d’avventure su due ruote: la bicicletta, lei che di li a poco, sarà la vera protagonista di questa entusiasmante giornata.

Nove in punto, Piazza Vittorio Emanuele II lentamente inizia a gremirsi di mamme, papà, bambini bambine, ragazze, ragazzi e nonni. Tutti, in sella alle loro amiche del cuore ruotate, indossano con orgoglio la storica maglia bianca, emblema incontrastato di uno dei più longevi eventi ludico-sportivi del paese. La piazza è pronta ed entusiasta. Il cielo inizia a schiarirsi. Un primo fascio di luce, fattosi largo tra le grigie nuvole, illumina la Cassarmonica. La ventiduesima edizione di Acquaviva in bicicletta può avere inizio,… si Parteee!

Per una sola mattinata all’anno la regolarità del traffico caotico e inquinante, dei rumori molesti provenienti dal rombo aggressivo dei motori e dai fastidiosi clacson, hanno lasciato il campo all’eccezione  della cadenza perfetta, come il frullo d’ali di una farfalla, del delicato  suono delle ruote, al rumore delle catene, allo scorrere del copertone consumato sull’asfalto e perché no anche al cigolare di qualche freno poco oleato.

I cittadini di Acquaviva si sono ripresi con gioia le loro piazze, le loro strade, i loro parchi, la loro Città. E hanno riscoperto uno dei luoghi storici della nostra tradizione cittadina: la collinetta di Salentino (meglio nota come ‘Saldin’) considerata da molti l’antico insediamento della città di Acquaviva. Grande merito dunque va dato al Gruppo Ciclistico F. Coppi che da anni promuove la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo ed eco-compatibile.

La grande partecipazione, confermata da anni, è testimonianza del fatto che c’è una gran parte di Acquaviva che vuole rimpossessarsi nuovamente del Paese, che c’è una forte domanda di area salubre,  di riduzione dell’inquinamento acustico,di una mobilità alternativa in un piccolo paesino dove l’uso della macchina è propedeutico anche per andare a buttare la spazzatura. E perché no, è testimonianza anche della voglia dei cittadini di maggiori eventi collettivi in cui ritrovarsi.

Con l’imminente realizzazione del Bike Sharing e di moderne piste ciclabili per il paese si potrebbe prevedere ogni Domenica la chiusura completa al traffico del centro cittadino per regalare, almeno durante il periodo estivo, agli acquavivesi un po’ della loro città. Perché alla fine da più di venti anni i cittadini hanno già dimostrato che vogliono la bici e… che  hanno una gran  voglia di  pedalare!!

  

Di seguito alcuni momenti della giornata (Foto di Vito Lucarelli)

  

PREMI
 
Bicicletta da donna “olandesina” n°: 457
 
Bicicletta MTB n°: 381
 
 
Casco da ciclista n°: 284
 
Casco da ciclista n°: 539
 
Casco da ciclista n°: 482
 
Casco da ciclista n°: 556
 
Casco da ciclista n°: 209
 
 
Casco da ciclista n°: 467
 
Casco da ciclista n°: 474
 
Casco da ciclista n°: 592
 
Casco da ciclista n°: 480
 
Casco da ciclista n°: 552
 
Casco da ciclista n°: 594
 
Casco da ciclista n°: 390
 
 
Casco da ciclista n°: 558
 
Casco da ciclista n°: 472
 
Casco da ciclista n°: 458
 
Maglietta donna Palestra NET FIT n°: 423
 
Maglietta donna Palestra NET FIT n°: 298
 
Maglietta donna Palestra NET FIT n°: 577
 
Maglietta uomo Palestra NET FIT n°: 243
 
Maglietta uomo Palestra NET FIT n°: 565
 
Maglietta uomo Palestra NET FIT n°: 532
 
Buono da € 20 Palestra NET FIT n°: 193
 
Buono da € 20 Palestra NET FIT n°: 32
 
Buono da € 20 Palestra NET FIT n°: 39
 
 
Cartella porta documenti n°: 483
 
Cartella porta documenti n°: 412
 
 
I premi scritti in grassetto sono quelli non ancora ritirati. I possessori dei biglietti possono recarsi presso la sede del Gruppo Ciclistico "Fausto Coppi" in Estramurale Pozzo Zuccaro 74 ogni pomeriggio dalle 19 alle 20.30 per poter ritirare il premio vinto

Commenti  

 
#3 Michele Benevento 2011-06-08 16:05
Acquaviva in bicicletta è un'ottima manifestazione, direi che andare in bicicletta è un'ottimo esempio di rispetto per noi stessi e per il nostro ambiente e per tutto ciò che ci circonda,ma ahimè dovremmo essere anche messi nelle condizioni di poterlo fare,prima di tutto con un manto stradale che ci consenta di guidare guardando ciò che ci circonda e non le buche o dossi,e magari piste ciclabili che visto il territorio non sono facili da realizzarsi e questo lo capisco.w la bicicletta comunque e chi può la utilizzi più che può...
 
 
#2 Massimo Liguigli 2011-06-04 10:09
Ho apprezzato le parole dette domenica da Vito Lucarelli invitando la gente a far uso della bicicletta possibilmente tutti i giorni . Spero che questo messaggio venga condiviso da tutti , ridurre l'utilizzo della macchina e' cultura , nonche' rispetto dell'ambiente e dei nostri amici , parenti e di tutta la gente di Acquaviva che noi amiamo . Con il nostro contributo possiamo sicuramente non essere da meno di molte belle cittadine del nord Italia che gia' da molti anni hanno capito l'importanza di muoversi con la bicicletta , che probabilmente diventera' in assoluto il mezzo di trasporto cittadino .
 
 
#1 Vito Lucarelli 2011-06-03 19:07
Grazie a nome del Gruppo Ciclistico "F. COPPI" di acquaviva per il bellissimo articolo. Vito
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI