Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

WE STUDENT'S: VINCE "NEW WORLD JA" DEL "R. LUXEMBURG"

LOGO_NEW_WORLD

Si è tenuto ieri mattina presso la Camera di Commercio di Bari l’evento conclusivo del progetto “WE Students (We, Entrepreneurs Students), che promuove l’auto-imprenditorialità e la creatività giovanile degli studenti.

Sono sei le imprese che hanno partecipato all’iniziativa, realizzando prodotti e servizi originali attraverso l'organizzazione e la gestione in autonomia di una vera e propria azienda. Le imprese sono state costituite da gruppi di studenti delle IV classi di Istituti scolastici superiori, coordinati da un docente e seguiti da un tutor esperto d'azienda. Dopo una fase formativa, che ha fornito gli elementi teorici, i ragazzi hanno percorso tutte le fasi dell'attività imprenditoriale, dallo sviluppo dell’idea imprenditoriale alla vendita al pubblico del prodotto o del servizio, sperimentando in prima persona il funzionamento di una moderna realtà aziendale. Il progetto è stato realizzato nell'arco di otto mesi, per un impegno di 120 ore.

Le imprese sono state valutate da una giuria di tre esperti, presieduta da Sergio Ventricelli, coordinatore della Consulta Camerale dei Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Bari e portavoce del gruppo Giovani Imprenditori della CONFAPI Bari e Bat, e composta da Ettore Chiurazzi, fondatore dell’impresa di comunicazione CaruccieChiurazzi e tra i soci fondatori del Club delle imprese per la cultura di Confindustria Bari, e da Giancarlo Visitilli, presidente della cooperativa sociale I bambini di Truffaut.

I membri della giuria hanno potuto testare con mano i prodotti e i servizi realizzati dai ragazzi, valutando anche la loro capacità di proporli al mercato e di commercializzarli.
Non siamo solo noi che premiamo voi oggi – ha detto il presidente della giuria Sergio Ventricelli – siete anche voi che avete premiato noi perché è stato importante confrontarci con dei giovani fantasiosi e anche geniali. Abbiamo fatto una opportuna valutazione dal punto di vista imprenditoriale ma abbiamo anche voluto premiare l’entusiasmo e le vostra capacità espositive”.
L’impresa vincitrice è la “New World JA” (IPSS Rosa Luxemburg di Acquaviva delle Fonti), che realizza abiti double-face, in grado di trasformarsi per diverse occasioni e proposti insieme a un kit di accessori.

Seconda classificata l'impresa “Remember” (Progetto di istruzione e formazione professionale Operatore amministrativo segretariale dell'Associazione UNISCO di Bari e dell'ITCS Piero Calamandrei di Bari), che crea prodotti con l'utilizzo della tecnica del punto croce, per valorizzare le competenze artigianali e tenere viva la tradizione: bavaglini e biglietti di auguri, ma anche asciugamani, calendari e segnalibri su sollecitazione dei loro clienti.
Queste due imprese rappresenteranno la nostra regione alla finale nazionale di Junior Achievement, che quest’anno si svolgerà per la prima volta in Puglia, a Lecce, dal 15 al 17 giugno.

Le imprese hanno realizzato prodotti molto diversi tra loro, esprimendo attenzione per l'ambiente, per il riuso e per il recupero dei materiali, mettendo a frutto esperienze di natura artigianale e valorizzando le competenze e gli strumenti informatici.
Gli altri ragazzi hanno realizzato dei copri-casco e copri-cintura di sicurezza per invogliare i giovani a proteggersi (impresa “Carpe Diem”, ITCGT Salvemini di Molfetta), un portale web degli eventi della città di Bitonto (impresa “Lux”, ITC Vitale Giordano di Bitonto), delle pen drive a forma di smile con materiali riciclati (impresa “4 Your Smile”, ITC D. Romanazzi di Bari), e un’impresa di servizi di progettazione edilizia (impresa “EDIL DOMANI JA”, ITG S. Dioguardi – Euclide di Bari).

Alla presentazione dei progetti e alla proclamazione dei vincitori sono intervenuti Mary Rina, assessore al Lavoro e formazione professionale della Provincia di Bari, Erasmo Antro, vice presidente della Camera di Commercio di Bari, Sabino Lafasciano, dirigente scolastico dell’ITCGT Salvemini di Molfetta e coordinatore della rete di scuole coinvolte, Serge D’Oria e Massimo Avantaggiato, rispettivamente presidente e coordinatore del progetto dell’associazione UNISCO, insieme agli studenti partecipanti alla finale, accompagnati dai loro docenti e tutor.

Molto soddisfatta dei risultati di questa iniziativa l’Assessore Mary Rina, che spera di poter ripetere anche il prossimo anno: “questo bando della Provincia di Bari ha consentito da un lato ai ragazzi di fare un’esperienza importante e di responsabilizzarsi moltissimo, dall’altro alle scuole di mettere a frutto il trasferimento di conoscenze in progetti così concreti”.

Il Vice Presidente della Camera di Commercio di Bari Erasmo Antro, accogliendo questi giovani imprenditori nella “casa delle imprese”, ha augurato loro di entrarvi a far parte in un prossimo futuro.

Avviato nell’anno scolastico 2010/11, il progetto WE Students, a valere sull'asse IV Capitale umano “Lotta alla dispersione scolastica” del POR Puglia FSE 2007-2013 e a titolarità della Provincia di Bari, è attuato dall'associazione UNISCO network per lo sviluppo locale in partenariato con quattro istituti scolastici del territorio (ITCGT G. Salvemini di Molfetta, ITC V. Giordano di Bitonto, IPSS R. Luxemburg di Acquaviva delle Fonti, ITC D. Romanazzi di Bari), l'Ufficio scolastico regionale per la Puglia e Junior Achievement Italia (organizzazione internazionale no-profit, ponte tra la scuola e l'impresa per la promozione dell'economia sostenibile e della cultura imprenditoriale). Partecipano all’evento anche i ragazzi dell’ITG S. Dioguardi – Euclide di Bari e del progetto di istruzione e formazione professionale Operatore amministrativo segretariale dell’ITCS P. Calamandrei di Bari.

Commenti  

 
#1 kikko 2011-05-28 19:25
bravi ragazzi continuate così
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI