Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

CRI: DISOSTRUZIONE PEDIATRICA, LE MANOVRE

DSC02784  

La delegazione locale dei Volontari del Soccorso della Croce Rossa Italiana ha presentato  sabato scorso nella sala conferenze di Palazzo De Mari una lezione interattiva per contribuire alla diffusione delle manovre di disostruzione pediatrica.

Chi salva un bambino … salva il mondo intero” è questo il motto del progetto piccoli grandi aiuti del dott. Marco Squicciarini, medico VdS Croce Rossa Italiana, referente nazionale e internazionale rianimazione cardiopolmonare pediatrica e manovre disostruzione. L’incontro, realizzato nell’ambito del progetto “30 ORE PER LA VITA”, ha visto Mina Camposeo, relatrice della serata illustrare con chiarezza e semplicità le Linee Guida delle manovre per la disostruzione delle vie aeree (CRI-ILCOR Internazionali realizzate da Happy Family Onlus e scaricabili gratuitamente dal sito http://www.happyfamilyonlus.it/download).

 Un tema quello della disostruzione delle vie aeree nei bambini di estremo interesse e attualità, che ha registrato grande risposta e partecipazione di pubblico. Una lezione interattiva articolata in momenti teorici e pratici, che si è conclusa con un momento dedicato alle domande e uno alla simulazione delle manovre da parte dei partecipanti al corso sui manichini.

La Camposeo, supportata dalla proiezione di alcune slide è partita prendendo in esame i dati relativi le morti accidentali: “muore un bambino a settimana di ostruzione delle vie aeree, 27 casi di ostruzioni tra gli 0 e i 4 anni di età  avvengono per  soffocamento da cibo o ingerimento di corpi estranei, per un totale di 50 bambini all’anno”.Ha citato il famoso terno al Lotto dell’aver vicino chi sa che cosa si deve fare in questi casi, e ricordato che il peggior incubo per un genitore è il “soffocamento del proprio figlio”. Alle notizie di cronaca ha alternato poi le testimonianze delle mamme che sono riuscite a salvare il proprio bambino con le manovre di disostruzione, “non voglio fare terrorismo” - ha precisato, “conoscere questi dati può suscitare quella preoccupazione rivolta alla prevenzione, perché se so quello che devo fare so intervenire”.

È passata poi alla descrizione dei casi di disostruzione pediatrica completa e parziale individuando due categorie: il Lattante (inferiore all’anno 10 kg di peso corporeo e 75 cm di altezza), e il Bambino (da un anno a 14 anni, da 10-50 kg di peso da 75 cm a 160 cm di altezza). Diverse chiaramente le manovre da adottare a seconda dei casi (tipo di ostruzione: parziale o completa da parte di un corpo estraneo, es. alimenti, giochi o piccoli oggetti; età del bambino, anamnesi certa o sconosciuta). Prima cosa da fare è chiamare aiuto, attivare immediatamente il servizio del 118, identificare la situazione.

Di seguito le manovre di disostruzione e la Fotogallery con alcuni momenti significativi della lezione interattiva.

Poster_Bambino

poster_lattante

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI