Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

INTERVISTA ALL' A.T.S.M. ACQUAVIVA E AVO MURGE

DSC01847

AcquavivaNet presente alla Festa del Volontariato propone in questa seconda parte del resoconto dichiarazioni e interviste per conoscere più da vicino l’operato e le attività presentate in piazza dai presidenti delle associazioni partecipanti.

DSC01923

Iniziamo il nostro approfondimento rivolgendo qualche domanda alla prof. ssa Pia Labarile Viggiano, Presidente ATSM Onlus Acquaviva.

Un impegno costante il vostro, evidente nella presenza attiva sul territorio, vuole illustrare ai nostri lettori la sua associazione?

L’Associazione di Tutela della Salute Mentale ha come scopo principale quello di cautelare e di tutelare i diritti e la dignità delle persone diversamente abili che hanno soprattutto una disabilità mentale e sensibilizzare la gente contro il pregiudizio. Purtroppo devo dirlo esiste ancora un pregiudizio, un giudizio negativo su queste persone, chi non conosce il problema della disabilità mentale, tende a prendere le distanze perché ne ha paura non sapendo che cosa lo può attendere. Questo è quello che noi chiamiamo lo ‘stigma’ che si porta addosso un disabile mentale. Noi dobbiamo sfatarlo!

Siamo presenti in tutto il distretto, organizziamo Corsi di Formazione e aggiornamento, cerchiamo di potenziare ciò che già c’è, incrementando servizi. Attualmente siamo impegnati nell’assistenza domiciliare e scolastica. Siamo di supporto alle famiglie dei disabili, spesso queste malattie mentali gravano unicamente sui componenti familiari, a volte non ce la si fa da soli, il peso dell’assistenza è abbastanza oneroso. Siamo presenti nelle scuole per aiutare gli alunni in difficoltà, i docenti e le dirigenti scolastiche ci sono molto riconoscenti per questo nostro servizio. Con i tagli all’istruzione i docenti di sostegno non riescono più a coprire i bisogni delle classi. Non ci sono volontari che bastano!Il nostro volontariato va a sopperire a queste necessità”.

Appuntamenti in cantiere?

Martedì 19 aprile alle ore 17,30 vi aspettiamo presso la nostra sede in Via Trento 13 per l’incontro con il dott. Domenico Scoglietti, medico chirurgo e presidente dell’I.S.U.P., studioso delle medicine tradizionali di vari popoli e paese.  Nel suo intervento ci proporrà quali sono i rimedi per stress, paura, incertezza e disagio psico-fisico”.

DSC01920 

Riportiamo di seguito l’intervento di Vito Carnevale, presidente dell’Avo delle Murge invitato da Pino Solazzo a descrivere brevemente l’associazione dei volontari ospedalieri.

“Operiamo in tre strutture: Miulli, Fondazione Maugeri e Casa di riposo S. Calabrese di Santramo. Abbiamo la nostra sede al 1° piano dell’ospedale Miulli per qualsiasi informazione potete rivolgervi lì il mercoledì dalle 18,30-20,30, in ogni caso oggi siamo qui in piazza per la Festa del volontariato per sapere come si può diventare volontari Avo.

Siamo una presenza amichevole all’interno delle corsie degli ospedali, spesso facciamo compagnia ai pazienti soli, cose semplici insomma come fare una passeggiata o dar da mangiare, un impegno che possono fare tutti, due ore la settimana. È qualcosa che fa stare bene noi ma soprattutto i pazienti, spero possiate avvicinarvi ed entrare a far parte della nostra famiglia.

Siamo un’associazione presente su tutto il territorio nazionale, con oltre 30 mila volontari, operiamo in oltre 500 strutture socio-sanitarie, in Puglia siamo più di 20 associazioni e 1300 volontari. Grazie a Pino Solazzo per lo spazio che ci ha dato”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI