Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

MIULLI, SIMULAZIONE EMERGENZA INCENDIO IL 22/3

MIULLI

Al Miulli organizzata dal servizio prevenzione & protezione una simulazione di emergenza con evacuazione di alcuni reparti dell’ospedale.

Per  verificare la validità delle procedure previste nel Piano di Emergenza Interno è stata programmata per il giorno martedì 22 marzo 2011, presumibilmente verso le ore 15:00, una prova simulata di evacuazione per emergenza incendio del reparto di Endocrinologia  e  Nefrologia dell’Ospedale “MIULLI” di Acquaviva delle Fonti.

img_news_150311

Tale simulazione vedrà il coinvolgimento degli addetti all’emergenze antincendio dell’Ospedale, del Servizio Prevenzione & Protezione, della Direzione Sanitaria e del Centro Gestione Emergenze e, data la particolarità dell’evento, anche la collaborazione del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Bari.Già dalla mattina del giorno 22 marzo il Centro Gestione Emergenze (C.G.E.) annuncerà, più volte, la notizia via altoparlanti in modo da informare e tranquillizzare sia i pazienti che i visitatori e gli stessi dipendenti.

Al momento della simulazione vera e propria, previa telefonata da parte di uno degli operatori del reparto che segnala l’allarme, il C.G.E. allerterà, sempre a mezzo diffusione audio (altoparlanti), gli addetti all’emergenza presenti in Ospedale a recarsi presso i reparti interessati dall’emergenza per favorire l’esodo dei pazienti verso un luogo sicuro.
In collaborazione con il personale medico, infermieristico, tecnico ed ausiliario del reparto sarà attuata l’evacuazione dei pazienti fornendo tutta l’attenzione necessaria, in particolare per i degenti allettati.  Tutti i visitatori saranno invitati ad uscire dalle scale di emergenza poste a ridosso delle pareti esterne. Le Guardie Giurate avranno il compito di dissuadere gli utenti dall’utilizzare gli ascensori.
 
Trattandosi di una esercitazione e non di reale emergenza, le operazioni saranno svolte con la massima attenzione onde scongiurare inutili allarmismi ai degenti, ai visitatori ed agli stessi dipendenti. Dopo l’arrivo dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, che gestiranno il completamento delle operazioni, verrà dato l’ordine di cessato allarme  e tutti i pazienti potranno far ritorno nelle corsie.

Tale esercitazione è la prima che viene effettuata in una struttura ospedaliera complessa in provincia di Bari e vede, ancora una volta, l’Amministrazione e la Direzione Sanitaria ed Amministrativa dell’Ente attenti alle problematiche afferenti la sicurezza e la salute delle persone.
L’evento è stato organizzato e coordinato dal Responsabile della Sicurezza ing. Francesco Messa in collaborazione con il referente aziendale geom. Giacomo Liddi, Addetto del Servizio Prevenzione & Protezione.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI