Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

LA “FANOVE” DELLA MADONNA

Immagine_100 

 

Lunghissiama l’attesa, ma la “cima cima”, di cadere, non ci pensava proprio. Suggestiva e molto partecipata la serata di ieri per il tradizionale falò in onore di Maria S.S. di Costantinopoli a conclusione dell’ottavario dedicato alla Santa Patrona. I fuochi d’artificio dal tetto del palazzo vescovile hanno annunciato l’accensione del falò.

Subito dopo la fine della S. Messa in Cattedrale, e non appena gli addetti ai lavori hanno finito di sistemare la “cima cima”, la “fanove” è stata accesa sotto lo sguardo incuriosito degli acquavivesi accorsi in piazza dei Martiri. E infatti, la novità di quest’anno è stata proprio quella di riportare il falò in centro, sulla discesa antistante la Cattedrale.

Il Comitato Feste Patronali in collaborazione con la Pro Loco “Curtomartino” hanno voluto riportare questa festa in piazza, non solo per far rivivere il nostro paese, il nostro passeggio e i nostri negozi, ma anche perché si tratta della festa della Cattedrale e del paese ed è giusto, a sentire gli organizzatori, festeggiare nei pressi della chiesa, per permettere anche a chi esce per il falò di fermarsi a pregare.

Un ammasso di tronchi e fascine con al centro la tradizionale “cima cima” con l’immagine della Madonna di Costantinopoli. Il fuoco ha iniziato a bruciare le fascine centrali lasciando intatti sia i tronchi della base sia il tronco che manteneva la “cima cima” che ha impiegato più di due ore per cadere verso la Cattedrale.

Tranne qualche commento negativo per il freddo pungente e la cenere che si posava su cappelli e giubbotti, unanimi le voci degli acquavivesi contenti per la buona riuscita della festa.

Di seguito la Fotogallery:

 

 

Commenti  

 
#2 gerardo 2011-03-11 01:37
si ma dove sta questa rinascita del paese, del paesaggio dei negozi?? mah....
 
 
#1 Achille 2011-03-10 14:02
Brava, Marilda Tria: con poche, efficaci battute hai sintetizzato tutto ciò che c'era da dire sulla festa de la fanove! La sua centralità, la novità della pira, il freddo pungente della serata, la lunga attesa per la caduta della cima-cima... Complimenti!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI