Domenica 20 Ottobre 2019
   
Text Size

D'AMBROSIO-GRILLI- WIP ED., UNA SQUADRA VINCENTE

DSC00796

DSC00806

Esperimento riuscito!Il Circolo Unione Acquaviva ha aperto le sue porte alla Cultura domenica 13 febbraio 2011 registrando grande partecipazione di pubblico per la presentazione del libro del ventisettenne barese Antonio Di Benedetto autore de La critta di Saffo (Wip Edizioni di Bari, 2010).

 

Molti questa volta i giovanissimi presenti in sala, merito che va attribuito certamente agli organizzatori della serata. Ad aprire l’incontro Francesco Grilli (detto Ciccio), presidente del sodalizio acquavivese fondato nel 1892, che nel suo intervento ha precisato “abbiamo voluto introdurre una novità chiedendo a tre studenti di scuola superiore: Francesco D’Amato, Giulio D’Ambrosio e Piergiorgio Romito, di leggere il libro e prendere parte attiva a questo evento culturale. L’incontro di stasera- ha poi continuato Grilli- non intende restare un episodio isolato, ci prefiggiamo come Circolo di concorrere ad animare il dibattito culturale e sollecitare il confronto di idee attraverso la presentazione di altri libri, intendiamo privilegiare autori ed editori locali; manterremo questa formula, cercando di evitare di ricadere nella retorica e in disquisizioni accademiche tra addetti ai lavori. Promuoveremo una eterogeneità di testimonianze favorendo la libertà e la spontaneità delle opinioni”.

 

 

 DAmbrosio-Grilli

È seguito poi l’intervento del Prof. Nicola D’Ambrosio, docente di Letterature Francofone presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bari, direttore di “Al di là del Mediterraneo”, collana della Wip Edizioni di Bari e traduttore ufficiale di Hedi Bouraoui. “Questo evento -ha spiegato- nasce dalla constatazione che negli ultimi mesi c’è un susseguirsi di attività culturali, a cui manca però la partecipazione di giovani e giovanissimi; abbiamo pensato con il pres. del Circolo Unione di contattare dei ragazzi per promuovere attività culturali che partissero dal basso, puntare al vivaio e alle nuove generazioni; abbiamo bisogno di animatori culturali, gente che sappia proporre ascoltare gli altri, valorizzare le risorse e le competenze che sono ed esistono in ciascuno di noi. La Cultura è fondamentale”.

 

 

Conosciamo da vicino il protagonista di questa serata, chi è Antonio Di Benedetto? 

È un giovane artista poliedrico di Valenzano (Ba), “sono un cantante, compositore, direttore di orchestra, attore – ha detto egli stesso- scrittore in questo libro. La Critta di Saffo, è il mio primo romanzo, una storia avvolta dal Mistero, caratterizzata da un ventaglio di emozioni umane.

La Critta di Saffo, elementi della trama:

I protagonisti della vicenda sono due grandi amici d’infanzia (un precettore di musica e un geom. Dell’Ufficio Tecnico Comunale) che cercano di venire a capo del mistero del maniero di Bari, che li porterà ad affrontare con il testamento olografo enigmi che ruotano intorno alla Critta (grotta, cripta, cavità sotterranea) collegata in passato a streghe, sette sataniche dedite a pratiche saffiche, ad affrontare le proprie emozioni, paure e lottare insomma con il proprio vissuto.

Apprendiamo dall’editore, Stefano Ruocco (Wip Edizioni di Bari) intervenuto per l’occasione che Di Benedetto si era presentato con delle poesie, “le poesie per quanto belle, purtroppo non vendono, è una realtà gli dissi”. Quali sono -mi chiese-  i generi che tirano?

“L’esoterico, la saggistica e le collane internazionali. Dopo quattro settimane si è ripresentato dicendo che aveva scritto un libro sul Mistero. Gli dò una lettura e ti faccio sapere. A me è piaciuto molto, non è facile imbastire una storia accattivante, che sappia coinvolgere e documentarla. Antonio Di Benedetto è alla sua prima esperienza e secondo me ha fatto un buon lavoro: i risultati ci hanno dato ragione. È riuscito a catturare l’attenzione dei giovanissimi, e non solo, lo abbiamo proposto poi alla Fiera di Lavello (PZ) e presentato alle scolaresche di scuola media. Questa è la prima presentazione che facciamo in provincia siete un banco di prova!” 

Riprendendo la parola l’autore invita a visitare il book-trailer http://www.youtube.com/watch?v=CI7O7pbL848

 

DSC00813

 

L’incontro si è concluso con un interessante dibattito scaturito dai numerosi interventi e con l’intervento dell’ass. alla Cultura Francesca Pietroforte che ha espresso il suo personale ringraziamento agli organizzatori e ha ribadito come “questi incontri fanno bene alla nostra città, perché sono l’occasione per parlare di libri e conoscere i nostri talenti locali. Appuntamento da non perdere il 10 Marzo con la Wip Edizioni e il conferimento della cittadinanza onoraria a Hédi Bouraoui”.  

“Noi come Circolo Unione Acquaviva – ha detto Grilli- ringraziamo chi ci stimola a queste iniziative, siamo a vostra disposizione, venite a trovarci. Vi ringrazio ancora una volta”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.