Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

NUOVA FERMATA AUTOBUS P. KENNEDY, PARLA L’ASS. CASUCCI

DSC00967  

 

Alla luce della nuova disposizione della fermata bus in Piazza Kennedy, della nuova segnaletica stradale e dei nuovi parcheggi realizzati per snellire il traffico e i continui disagi provocati in quella zona di transito di autovetture e pullman, AcquavivaNet ha deciso di incontrare l’Assessore ai Trasporti Pubblici, Traffico e Viabilità Vincenzo Casucci, per capire se i disagi sono stati superati o meno.

 

La decisione di trasferire la fermata dagli autobus sul lato Estr. San Pietro e disporre due corsie sulla strada, una per le autovetture e una sul margine destro della carreggiata riservata ai pullman, è riuscita nell’intento di snellire il traffico diminuendo gli ingorghi alla circolazione veicolare, soprattutto negli orari di maggiore affluenza di viaggiatori e automobilisti?

A quanto comunicato dagli stessi responsabili della Sita la nuova disposizione attuata in Piazza Kennedy sembrerebbe aver risolto i tanti disagi provocati al normale transito degli autobus. Una delle maggiori cause, che ha provocato questi disagi, è stato il poco senso civico degli automobilisti che parcheggiavano all’angolo della piazza impendendo il normale transito dei bus. L’amministrazione comunale ha cosi deciso di risolvere il problema creando sul lato della piazza (Via Sannicandro) un area parcheggi a pettine. Ovviamente nell’area parcheggi è stata prevista la realizzazione di un parcheggio per disabili e la rampa di accesso per la piazza è stata protetta con una transenna. Poco tempo fa la Sita a causa di questi comportamenti incivili aveva deciso di sopprimere alcune importanti fermate in Piazza Kennedy provocando disagi e lamentale dei tanti cittadini utenti di Acquaviva. Questa nuova disposizione, sta dando i suoi frutti e nell’ultimo incontro avvenuto con i dirigenti della Sita ho chiesto loro, visti i risultati ottenuti, sia di ripristinare le fermate soppresse, qualche mese fa, sia di incrementarle soprattutto nelle ore serali, che ora come ora sono solo previste solo in via Monteschiavo. Quest’ultimi hanno accolto la mia richiesta e si sono impegnati ad aumentare il numero di fermate in Piazza Kennedy.

Come mai non si è pensato di trasferire la fermata degli autobus sul marciapiede del lato Estr. Pozzo Zuccaro, come avveniva in passato? L’amministrazione comunale ha pensato di realizzare sulla nuova fermata dei pullman una pensilina (per far in modo che gli utenti cittadini si possano proteggere dalla pioggia mentre aspettano l’arrivo dell’autobus)?

Purtroppo quell’area, mi è stato riferito, è inutilizzabile per gravi problemi di salute del proprietario dell’abitazione ivi presente. In passato era quella la fermata degli autobus, ma poi a seguito di azioni legali da parte del suddetto proprietario, l’Amministrazione Comunale ha trasferito la fermata sul lato della Piazza in Via Sannicandro. Stiamo provvedendo a dotare la fermata di una pensilina che possa proteggere i viaggiatori dalle intemperie.

Come tutti sanno i maggiori disagi provocati alla normale circolazione degli autobus sono dovuti al poco senso civico da parte degli automobilisti (i quali parcheggiano in modo inappropriato o addirittura in doppia fila), non dovrebbe essere compito della pubblica vigilanza controllare e sanzionare comportamenti e azioni di questo genere?

I Vigili Urbani nei loro turni svolgono al meglio la loro funzione di pubblica vigilanza. Il problema si crea negli orari successivi alla fine della loro normale giornata lavorativa, ovvero dopo le ore 20.00. Non è un caso che i maggiori disagi lamentati dai conducenti dei bus della Sita si sono verificati nelle ore serali. Ovviamente non possiamo provvedere ad installare una pubblica vigilanza 24 ore su 24. Quindi un appello che sento di fare a tutti i cittadini di Acquaviva è quello di rispettare queste piccole regole di elementare senso civico, le quali porteranno, se rispettate, sicuri e maggiori benefici a tutti i viaggiatori-utenti e anche agli stessi automobilisti.

 

 

Commenti  

 
#4 io 2011-01-31 19:50
un barlume di interesse per la collettività c'è stato in questo caso e lo si apprezza. quindi la mia non vuole essere una critica, quanto un consiglio.
1)prima di effettuare lavori di sorta, come le corsie preferenziali non si poteva pavimentare quel rottame di strada che ci troviamo?
2)perchè non ripensare alla viabilità di piazza kennedy, dato che allo stato attuale c'è il rischio altissimo di frontali nel versante sud della piazza?
 
 
#3 Cat19 2011-01-30 20:01
FINALMENTE, ERA ORA! SI E' TROVATA UNA SOLUZIONE AL TRAFFICO INTORNO A PIAZZA KENNEDY PER LA CIRCOLAZIONE DEI BUS. SPERO CHE DURI! MA MI CHIEDO, SE DALLE VENTI IN POI NON C'E' PIU' VIGILANZA NEL PAESE DA PARTE DEI VV.UU., A CHI E' AFFIDATA LA NOSTRA PROTEZIONE DAGLI ABUSI DEGLI INCIVILI? BASTANO SOLO POCHI CARABINIERI A TUTELARCI? FORSE SAREBBE ORA DI PENSARE AL PROLUNGAMENTO DEI TURNI DEI VV.UU. PER UNA MAGGIORE CONTINUITA' NEL CONTROLLO DELLA CITTADINANZA. PENSATECI.
 
 
#2 terry cardetta 2011-01-29 21:14
assessore siamo con lei,,,,notiamo con molto piacere che il suo impegno è costante e notevolmente migliorato, che da' il giusto peso alle diverse esigenze e che tiene in debito conto anche le critiche, senza mai risentirsi: questo è un bene per noi cittadini e anche per lei, che probabilmente prende a cuore non solo i cocci di questo Paese, ma sorpattutto l'impegno finalizzato alla trasparenza, alla condivione e al rispetto della legalità; grazie, attendiamo gli ulteriori sviluppi e sappiamo che farà - se glie lo permettono - ancora meglio.
 
 
#1 Lino57 2011-01-29 20:18
Complimenti assessore per la soluzione trovata. Sta facendo un ottimo lavoro.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI