Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

ASS. "VISTAFOREVER": SCREENING GRATUITI AL CENTRO ANZIANI

pp_161110

Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa:

"Domani presso il Centro Anziani di Acquaviva delle Fonti, appuntamento di prevenzione delle patologie della retina, in modo particolare della degenerazione maculare senile".

Con il patrocinio del Comune di Acquaviva delle Fonti, mercoledì 17 Novembre p.v. alle 18,30 si terrà la presentazione del progetto presso la sede del Centro Anziani in Piazza dei Martiri.

L'iniziativa della associazione Onlus "Vistaforever", in collaborazione col personale medico dell'Unità Operativa Complessa di Oculistica dell'Ospedale Miulli, consentirà di poter eseguire gratuitamente un esame assolutamente semplice e non invasivo di screening, utile per valutare la presenza o meno di segni di maculopatia senile.

La degenerazione maculare senile è una malattia, legata all'invecchiamento, che colpisce la macula, la porzione centrale della retina. È la principale causa di perdita grave della visione centrale (cecità legale) dopo i 55 anni.

Nelle fasi iniziali, soprattutto se solo un occhio è interessato, la malattia può non dare sintomi apprezzabili.

Riconoscere tale patologia negli stadi iniziali è di notevole importanza per prevenire il suo aggravamento e le sue complicanze.

Una diagnosi precoce, prima che cioè compaiano i sintomi legati alla perdita di capacità visiva o di distorsione delle immagini, è di notevole importanza per la prevenzione del peggioramento clinico.

 

Per le forme più evolute, invece, sono oggi disponibili una serie di trattamenti farmacologici, parachirurgici e chirurgici che hanno dimostrato notevole efficacia.

 Questa campagna di prevenzione ha lo scopo di evidenziare, con un test molto rapido, la presenza di segni precoci di tale patologia.

Verrà utilizzato un dispositivo di screening di ultima generazione progettato per acquisire automaticamente immagini della retina.

Si tratta di un retinografo automatico non midriatico, ossia un apparecchio che acquisisce automaticamente immagini a colori della retina ad alta risoluzione.

Le immagini, acquisite da un tecnico ortottista, verranno poi visualizzate da un medico oftalmologo dell’èquipe dell’ospedale Miulli, il quale esprimerà un giudizio scritto del tipo: “Esame negativo / sospetto / positivo”

 Tali risposte saranno inviate al paziente e per conoscenza al proprio medico di famiglia, per posta o posta elettronica, previo consenso firmato dal paziente stesso.

 In relazione all’esito dell’esame fornito dall’oftalmologo, se necessario, verrà consigliata al paziente l’esecuzione di una visita oculistica per l’approfondimento diagnostico.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI