Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

VINO E CECE NERO: FOTOGALLERY

DSC09273

Grande partecipazione di pubblico ieri sera per la 10° Festa del Vino Primitivo e del Cece nero, la manifestazione enogastronomica organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco “Curtomartino” di Acquaviva delle Fonti.

Un percorso enogastronomico che quest’anno si è snodato lungo via Nicola Abrusci, proseguendo verso la Chiesa di San Benedetto per raggiungere poi l’Orologio in piazza dei Martiri. Due i punti di accoglienza della Pro Loco per la vendita dei ticket: uno nei pressi dell’ arco ‘de lu spedale’ e l’altro giù all’orologio.

Confermata anche in questa edizione la partecipazione dell’associazionismo acquavivese ben rappresentata da Scout, Confraternita dell’Immacolata, l’Ordo Equestris Acquavivae, Centro Anziani, C. R. I. e volontari di “Mani Aperte per Servire”.

Stand e punti di degustazione hanno proposto numerose prelibatezze del palato: ceci neri, e zuppe di legumi, cicerchie, fave, taralli, panzerotti, frittelle, funghi e olive fritte, l’immancabile calzone di cipolla, carni arrostite e caldarroste, sgagliozze, focacce accompagnati da vino primitivo, e per finire dolci di ogni genere. Ad allietare la serata musica e sketch teatrali, con l’apertura della chiesetta di San Rocco e l’allestimento di un campo medievale.

“In occasione della 10° Festa del Vino e del Cece nero -ci riferisce Franco Maselli  del Gruppo Pro Loco Viviteatro- presentiamo quattro sketch teatrali: “Il Tifoso”, “La Moglie Scomparsa”, “La Rapina in Banca” e “Il Combare”.

Gli sketch, opera di Franco Zito, non sono altro che momenti di svago che servono ad allietare la serata. Le tematiche proposte sono affrontate in modo brillante: nel dettaglio ne “Il Tifoso” viene rappresentato l’eterno dilemma tra marito e moglie del ‘mi lasci sempre sola per andare a vedere la partita del pallone’, “La Moglie Scomparsa” ruota attorno ad una denuncia di scomparsa fatta all’ufficio comunale in cui si mette in evidenza che la burocrazia è talmente ingarbugliata che forse non ne valeva la pena sporgere denuncia per la scomparsa di una moglie; decisamente comico lo sketch della “Rapina in banca”, “Il Combare” ruota, invece, attorno ad una storia di amori nascosti nella vita di una coppia.

 Attori di questi sketch sono: Tonia Colangiulo, Isa Piconio, Anna Maria Magistro, Franco Zito, Gennero Marsico, Franco Maselli, Vincenzo Marotti e Ottavio Cordasco.

Il nostro Gruppo Viviteatro – ci ribadisce Maselli- è a disposizione della comunità per allietare le serate, attraverso il teatro e il contatto diretto con il pubblico vogliamo esternare quelle che sono le vicende quotidiane di oggi e quelle dei nostri padri”.

Uno studio mobile, alle spalle della Chiesa di San Benedetto, con lo staff di Futura Radio Station presente con i suoi Dj e speaker per l’intervista di rito al pres. della Pro Loco Amapani.

Vi proponiamo una fotogallery con i momenti più significativi della festa.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI