Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

AVVISI DI PAGAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI ANNO 2010

palazzo_de_mari

Si rende noto che con delibera C.S. n° 42 del 23/03/2010 sono state approvate le tariffe TA.R.S.U. per l’anno 2010.

Per agevolare il pagamento, l’Ufficio sta provvedendo all’invio per posta a tutti i contribuenti di un Avviso di Pagamento che consente la verifica dell’importo del tributo dovuto.

Il versamento della tassa deve essere effettuato in unica soluzione entro il 30 novembre 2010 o in quattro rate con scadenze in data 30 novembre 2010, 31 gennaio 2011, 31 marzo 2011 e 31 maggio 2011.

La Tassa Rifiuti è calcolata in autotassazione moltiplicando la tariffa in vigore nell’anno per i metri denunciati e/o accertati dall’ufficio, detraendo le eventuali riduzioni spettanti e aggiungendo l’addizionale ex ECA e il tributo provinciale e, quindi, è dovuta anche in caso di mancato ricevimento dell’Avviso di Pagamento.

Pertanto se nell’approssimarsi della scadenza annuale del 30 novembre 2010 non si è ancora ricevuto l’Avviso di Pagamento con i bollettini già compilati, s’invita a rivolgersi all’ufficio della società CENSUM Srl per ritirarne copia. Al mancato o ritardato pagamento del tributo alle date stabilite si applica la sanzione pari al 30% del tributo (art. 13 D.Lgs. 471/1997), e si procederà alla riscossione coattiva con aggravio di spese ed interessi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi direttamente presso il locale Ufficio della Società CENSUM Srl sito in via Don Cesare Franco n° 6 M/N nei giorni di apertura al pubblico, Tel/Fax 080 75 79 41.

 

IL SINDACO                                                      L’ASSESSORE
Ing. Francesco Squicciarini                                         Dott. Leonardo Mastrorocco

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Dott. Francesco Capurso

 

Commenti  

 
#3 Guerrini_10 2010-10-31 13:42
Sono d'accordo con robyn, ma questo poteva verificarsi se Squicciarini desse ordine di tagliare col passato, invece lui sta continuando sulla stessa strada di Pistilli. Insieme appassionatamen te... vedremo la minoranza nei prossimi consigli counali, in particolare in quello che tratterà il Bilancio di previsione.
Squicciarini, dopo tanti affari, intrecci e trsversalismi, dicci qualcosa di sinistra.
 
 
#2 robyn 2010-10-30 13:00
Ma perche' un comune come il nostro e con un'economia e un bilacio cosi' povero si deve avvalere di societa' esterne per riscuotere dei tributi che possono essere riscossi tranquillamente dal comune senza pagare percentuali e compensi a nessuno.
QUANTO CI COSTA QUESTO SERVIZIO?
E POSSIAMO PERMETTERCELO COME BILANCIO COMUNALE?
E' VERO CHE IL COSTO DEL SERVIZIO E' DI CIRCA 250.000,00 ANNUI?
CIAO.
 
 
#1 lilli 2010-10-30 12:55
ma si puo' sapere perche' il SABATO l'ufficio censum e' chiuso?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI