Inaugurato l’emporio solidale “Le Sette Ceste”, con la partecipazione di Don Luigi Ciotti

IMGP7437

Un luogo di disperazione ieri è divenuto un luogo di speranza. Alle ore 12:30, in via Mons. Laera, 67, dove un tempo sorgeva un centro scommesse, è stato inaugurato l’Emporio della Carità “Le sette ceste”. A presiedere all’inaugurazione, oltre alle autorità istituzionali e l’arcivescovo S. E. Mons. Giovanni Ricchiuti, vescovo della diocesi di Altamura - Gravina - Acquaviva delle Fonti, anche Don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, cartello di associazioni contro le mafie. Gli ambienti sono stati benedetti dall’arcivescovo dopo gli interventi accorati degli importanti ospiti.

L’emporio è un progetto realizzato dalla Caritas Diocesana attraverso i fondi 8xmille destinati alla Chiesa Cattolica e sostenuto dalla fruttuosa collaborazione del Comune di Acquaviva delle Fonti che ha messo a disposizione un bene confiscato alla criminalità. Con l’inaugurazione dell’emporio, nascerà anche una nuova modalità di sostegno alle famiglie in difficoltà promuovendo un servizio di formazione e assistenza ai bisogni della persona.


IMGP7433

IMGP7427

IMGP7443

IMGP7409

IMGP7446

IMGP7448

IMGP7455