Lunedì 11 Novembre 2019
   
Text Size

L’I.C. “De Amicis-Giovanni XXIII” inaugura lo Sportello Autismo

sportello autismo

 

“Non solo per un giorno”. Così si erano lasciati i docenti e gli operatori professionali presenti alla conferenza svoltasi lo scorso 2 aprile presso la scuola “De Amicis”, sul tema dell’autismo in occasione della giornata mondiale omonima. La speranza era che l’attenzione a questa condizione particolare non finisse a quella giornata, ma si potesse aprire uno sportello dedicato all’interno della scuola, per delineare percorsi di intervento condivisi da diversi soggetti istituzionali. Oggi quel sogno diventa realtà. Dal 10 ottobre, lo Sportello Autismo organizzato dall’Istituto Comprensivo “De Amicis – Giovanni XXIII” in collaborazione con il CAT – Asl di Bari (sede di Acquaviva) è operativo, e sta svolgendo i primi incontri tra l’equipe degli operatori del CAT (Centro Territoriale per l’Autismo) e gli insegnanti curricolari e di sostegno. Scopo degli incontri è quello di formare e strutture una linea d’intervento comune in vari ambiti operativi, dalle questioni abilitanti e inclusive a quelle logistiche.

L’I.C. “De Amicis – Giovanni XXIII” non è nuovo a queste tematiche. Già negli anni scorsi, l’istituto aveva guadagnato il titolo di “scuola polo per l’inclusione”, e di recente ha gestito un corso di formazione “La Didattica per l’Autismo” per il piano di formazione dell’Ambito 5. L’idea di aprire lo sportello è stato un passo quasi naturale alla luce di un simile passato. A quel punto la scuola ha pensato di collaborare con le istituzioni per una presa in carico più specialistica degli alunni.

Lo sportello servirà ad offrire incontri periodici fra gli operatori e il corpo docente per stabilire linee di intervento comune, e includerà anche consulenze presso lo sportello per i docenti nelle cui classi sono presenti alunni con disturbo dello spettro autistico, un eventuale intervento di supporto nelle classi in cui sarà ritenuto opportuno e autorizzato dal dirigente scolastico e dai genitori, la stesura di piani educativi individuali (PEI), apportare migliorie agli interventi, e valutare sia attraverso report che profili psicoeducativi l’andamento degli interventi e i programmi psicoeducativi.DEAMICIS-locandina-sportello-autismo-00 011019

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.